L’autunno-inverno 2007-2008 secondo Aldo Coppola

Si ispira al mood orientale di Shanghai la donna presentata da Alberto Vanoni, direttore artitico, e Stefano Lorenzi, direttore tecnico, dell’Accademia Aldo Coppola
Cosmopolitismo, eclettismo, raffinatezza: questa è Shanghai, la Parigi d’Oriente, dove campeggia un gusto vagamente esotico, sempre sofisticato, costruito sulle basi di una cultura millenaria e di un passato coloniale.

Alla città degli anni ’30 e ’40 si ispirano le acconciature, rivisitate in maniera attuale, di Adalberto Vanoni, direttore artitico, e Stefano Lorenzi, direttore tecnico, dell’Accademia Aldo Coppola per la donna di questo autunno-inverno.

I carrè sono stondati, rifiniti con ondulazioni spiccate dai movimenti sofisticati che vanno a smussare le geometrie. Per i corti invece la parola d’ordine è morbidezza, senza esasperazioni e senza frangia, i tagli non sono più sfilati ma riempiti nella forma.

Le ondulazioni si ottengono con una tecnica nuova che non crea volumi, ma movimenti, mentre le colorazioni non sono più melange ma creano zone d’ombra e di luce, schiarendo non più le ciocche, ma masse di capelli.

Avatar

Written by Redazione

47° Salone Nautico Internazionale di Genova

Milano Moda Donna P-E 2008: le ultime sfilate