Last minute in Europa

Small Luxury Hotels…d’artista Se la vostra soluzione last minute per questa estate 2009 è un vacanza di lusso e creatività, sempre nell’ambito dell’hotellerie di alto profilo – è chiaro – la catena Small Luxury Hotels of The World consente di scegliere tra alcuni dei suoi “hotel d’artista“.

Architetture che evocano la grande tradizione dell’ospitalità di lusso o interni postmoderni che strizzano l’occhio alla Pop Art, a volte abbacinanti per quanto originali, possono costituire una soluzione interessante per una vacanza in Europa all’insegna del lusso e dell’arte.

Fra gli oltre 500 hotel del Gruppo, segnaliamo qualche indirizzo all’interno delle città più interessanti d’Europa.

Parigi, Hotel Bellechassewww.slh.com/lebellechasse – Non a caso si trova sulla Rive Gauche, quella degli artisti, non lontano dal Musée D’Orsay e dal Louvre. Gli esterni tradiscono le origini ottocentesche e paiono dare al Bellechasse Hotel un aspetto severo, ma oltre la porta di ingresso Christian Lacroix ha creato un’opera di haute couture contemporanea, composta da ognuna delle 34 stanze da lui trasformate in luoghi di sperimentazione.

Atene, Baby Grand Hotel www.slh.com/babygrandhotel – Il Baby Grand è stato inaugurato nel 2004 ed è il compimento della creatività di 10 artisti di fama internazionale provenienti dal mondo dell’illustrazione, dei graffiti e delle arti metropolitane, che hanno tradotto gli spazi consueti dell’hotel in un mondo ad alto tasso di creatività. Un esempio? Il desk della conciergerie è ricavato da due Mini d’epoca.

Londra, The Goringwww.slh.com/goring – Il più antico hotel di lusso a conduzione familiare di Londra, dal 1910 situato in uno dei quartieri più eleganti e “british” di Londra, Belgravia, ha affidato all’interior designer Nina Campbell il rinnovamento del suo tradizionale stile. In alcune stanze, piccole pecore in morbida lana bianca fanno compagnia agli ospiti più esigenti.

Bonn, Galerie Design Hotelwww.slh.com/galeriedesign – Che la Germania sia una delle patrie del design e dell’arte, è cosa piuttosto nota. Oltre a Berlino, Bonn ha il suo design hotel, il Galerie, dove tutto, compreso il ristorante “Vernissage”, è all’insegna delle opere d’arte.

Poznan, Blow Up Hallwww.slh.com/blowuphall – Anche la Polonia ha il suo hotel d’artista. È il Blow Up Hall, l‘electronic art hotel’ con l’architettura che ruota intorno all’installazione video “Blow Up” dell’artista contemporaneo Rafael Lozano-Hemmer. Hi-tech, arte e musica sono gli ingredienti di questa struttura “a immersione totale”. Basti pensare che entrando nella hall dell’hotel, gli ospiti vedono la propria immagine riprodotta e scontornata in 2400 micro schermi.

Per prenotazioni: www.slh.com oppure tramite il numero verde per l’Italia 800.525.48000.

English Version

Avatar

Written by Francesca

Valigie di lusso per un buon viaggio

Vicenzaoro Choice