L’arte contemporanea sbarca a Roma

La prima fiera di arte contemporanea della capitale si terrà in diversi palazzi storici dal 28 febbraio al 2 marzo 2008

Palazzo Ferrajoli, Palazzo Rospigliosi, il Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia, il Tempio di Adriano, Palazzo Wedekind e le Terme di Diocleziano saranno le sedi della prima edizione di ROMA – The Road to Contemporary Art, la prima fiera di arte contemporanea della capitale, che si svolgerà dal 28 febbraio al 2 marzo 2008.

La mostra mercato diventa parte della città, facendo vivere più sedi collegate da un legame ideale e fisico. La manifestazione prevede l’utilizzo di alcuni spazi ed edifici di grande tradizione, decisamente inusuali per una fiera, ubicati in modo da consentire la creazione di un percorso alla scoperta dell’arte contemporanea nella cornice della città “classica” per eccellenza.

Sono oltre cinquanta gallerie italiane ed internazionali che parteciperanno alla rassegna, alcune già ampiamente affermate, altre invece nuove ed emergenti. Tra loro la Galeria Luis Adelantado di Valencia, la Galleria André di Miami, la Galleria Alfonso Artiaco di Roma, Blindarte Contemporanea di Napoli, Carreras Mugica di Bilbao, Neuhoff Edelman Gallery di New York, la Galleria Pack di Milano, Robilant+Voena di Londra, Lia Rumma di Napoli e Milano, Tolarno Galleries di Melbourne.

Inoltre, negli ambienti del complesso delle Terme di Diocleziano sarà allestita la mostra dal titolo Cose mai viste realizzata con opere provenienti dalle collezioni private delle gallerie partecipanti, secondo un percorso molto rigoroso curato da Achille Bonito Oliva. Negli splendidi saloni affrescati di Palazzo Rospigliosi, invece, verrà ospitata una mostra dal titolo Incipit realizzata con opere di collezionisti privati romani, coordinata e curata da Ludovico Pratesi e promossa congiuntamente dall’Associazione Roma Contemporary e dall’Associazione Giovani Collezionisti.

Venerdì 29 febbraio, poi, le gallerie d’arte contemporanea della città resteranno aperte dalle 21.30 alle 24.00 per dare a collezionisti, appassionati d’arte, operatori professionali l’opportunità per conoscere più a fondo l’ampia offerta artistica del territorio. All’iniziativa hanno aderito oltre cinquanta tra gallerie della città ed istituti ed accademie straniere che daranno origine ad una sorte di notte bianca dell’arte contemporanea.

Per informazioni:
Organizzazione: Revolution srl, Via dei Pastini 114, Roma
Tel. 06 69380709
[email protected]
www.romacontemporary.it

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Pininfarina presenta, forse, l’auto elettrica

Ecco la Smart Hello Kitty