Lapo Elkann al Sundance Film Festival

Con un documentario e una mostra sulla Juventus

Giovedì prossimo, al Sundance Film Festival, la celebre kermesse di cinema indipendente in corso a Park City, nello Utah, fino al 26 gennaio, verrà inaugurata una mostra fotografica dedicata a un’istituzione che ha fatto la storia del nostro Paese.

La Juventus, è la protagonista della retrospettiva legata al documentario dei due registi indipendenti italoamericani Marco e Mauro La Villa intitolato “The Art of Black and White Stripes: The Juventus Story”.

Con tutta la speranza di portare il doc al Festival di Cannes, la mostra fotografica anticipa alcuni degli scatti utilizzati dai fratelli La Villa per il montaggio del film, in preparazione da quasi cinque anni, che racconterà la storia del club bianconero.

Ad aprile, nell’ambito del Tribeca Film Festival, altro noto festival di cinema indipendente, ci saranno altri due eventi simili, uno incentrato sugli effetti sonori e l’altro su quelli visivi (parte del documentario è in 3D).

La retrospettiva “The Art of Black and White Stripes: Photography Edition” verrà presentata alla presenza di Lapo Elkann, già atterrato nella cittadina dello Utah insieme ai due registi.

“Sono molto eccitato per questo film, i fratelli La Villa ha scoperto delle immagini meravigliose dagli archivi”, ha spiegato il rampollo di Casa Agnelli, che prevede di rivelare ancora di più del film a Los Angeles il mese prossimo, così come il nome dell’attore che interpreterà il suo narratore.

Della mostrae del film si è occupato perfino il New York Post, che riporta un frammento dell’intervista del segretario di Stato americano e Nobel per la pace Henry Kissinger contenuta nel film: “Quando conobbi Gianni Agnelli mi avevamo avvertito: stai attento, è un personaggio molto affascinante. Ero determinato a non farmi affascinare in nessun modo. E questo mio proposito fallì miseramente”.

 Lapo Elkann e Marco e Mauro La Villa

Written by Monica

Samsung Galaxy S4 mini a colori

San Valentino 2014 by de Grisogono