Lancel per il lusso italiano

Debutta davanti alla stampa italiana Lancel, marchio di lusso del gruppo internazionale Richemont, ha presentato le sue nuove collezioni all’interno della Boutique Banner di via Sant’Andrea a Milano.

Borse esclusive per la primavera/estate e le novità del prossimo autunno/inverno hanno riempito gli spazi dello store nel cuore del quadrilatero della moda.

La  maison è uno dei principali gruppi internazionali dell’industria del lusso, grazie alla sua ampia proposta di accessori di pelletteria, come valigie, borse e scarpe.

Dietro agli onori di oggi, Lancel cela una storia di famiglia secolare, che ha origine nel 1876, quando Alphonse e Angéle Lancel aprirono una boutique per fumatori a Parigi, al 17 di Boulevard Poissonnière, in breve tempo divenuta un indirizzo importante per articoli da regalo e il guardaroba per Lei. Negli anni ’20 nasce la linea di pelletteria e negli anni ’30 la profumeria e la cosmetica, che rendono Lancel un simbolo di emancipazione femminile ed eleganza, grazie anche a testimonial come Josephine Baker ed Edith Piaf.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale Lancel si specializza in borse, valigie e piccola pelletteria. Dal primo modello del 1956, la valigia Kangaron in nylon, leggera e dotata di tasche esterne, a oggi il gruppo ha maturato anni di successi e grandi aperture in tutto il mondo, a partire dal proprio flagship store sugli Champs Elysées.

Un successo giunto anche dal sostegno delle icone femminili scelte come nuove testimonial, dalla giovane  nuotatrice Laure Manaudou all’attrice cult del cinema francese Alice Taglioni. Passando per un’altra star del grande schermo d’Oltralpe, Isabelle Adjani, per la quale è stata pensata l’ultima, omonima linea, in accordo con le sue direttive e quelle del team Lancel.

Clutch e secchielli in pelli pregiate, confortevoli ma glamour, per ora disponibili nel mercato italiano solo in alcuni esclusivi store multimarca.

Written by Francesca

Parigi come un quadro

Hotel Nhow