Lancel, it-bag per l’anniversario

Nuovo flagship store sugli Champs-ElyséesLancel riparte da Parigi.
La storica maison francese fondata nel 1876 non poteva che scegliere questa location per celebrare i suoi primi 135 anni.

E così il celebre designer Christophe Pillet firma il restyling del flagship store Lancel sugli Champs-Elysées e, in omaggio alla fondatrice del marchio, una nuova it-bag entrerà di diritto nella storia dello stile.

Situato lungo l’avenue più bella del mondo la maison Lancel inaugura uno spazio monumentale, mille metri quadri dai volumi sbalorditivi, presentando al mondo la sua boutique più grande del mondo e allo stesso tempoi la più accogliente capace di celebrare con prestigio il 135° anniversario.Flagship store Lancel sugli Champs-Elysées

“Abbiamo desiderato offrire alla maison un autentico scrigno per esprimere il suo savoir-faire, i suoi valori e naturalmente il suo immaginario – spiega Christophe Pillet che continua – un luogo unico che merita un’attenzione speciale. Abbiamo voluto dare risalto alle abilità dell’artigianato, caro alla maison, così come ai materiali, tutti rispettosi dell’ambiente”.

Angèle Lancel, fondatrice della maison nel 1876, da subito trova spazio nella pelletteria di lusso grazie a accessori e borsette dallo stile inconfondibile dedicato a una donna determinata.
Libertà, audacia e vivacità ecco come viene percepito il mood Lancel di allora, un modo di essere prima che di apparire che si è tramandato di generazione in generazione e che ha fatto si che negli anni la maison divenisse e rimanesse tra le più importanti al mondo.

L’Angèle by Lancel racchiude in sè, dunque, la quintessenza del patrimonio della Maison.

135 anni di prestigiosa pelletteria in un modello che prende ispirazione da pezzi vintage anni ’60, evidente nelle linee generose e nelle curve sinuose della bijouterie de sac color champagne, ispirata all’originale chiusura tourniquet. Al suo interno l’Angèle svela un intero capitolo della storia della maison, ricco di aneddoti: un elaborato meccanismo che ricorda il principio del desk dei bagagli realizzati dalla maison negli anni ’30, mantiene la patta con lo specchio in posizione verticale. Lo specchio, a sua volta, è ispirato alle borse da sera Lancel degli anni ’20 : un momento di vanità per controllare il make-up o per guardare con discrezione alle proprie spalle.

Realizzata in cuoio liscio della Catalogna conciato al vegetale con estratti di castagno, mimosa e quebracho, l’Angèle è declianta in 6 colori: nero, bourbon, moka, avorio, pepe e rosso 1876.
La fodera scamosciata e le impunture a vista sono espressione della maestria nell’alta pelletteria. Un modello in due tonalità, cotone avorio e cuoio bourbon, un pendant e un mini portafoglio completano questa collezione tributo.

Accanto alla L’Angèle by Lancel troviamo una limited edition davvero speciale.
Si tratta della linea Champs-Elysées creata appositamente per celebrare la riapertura della boutique parigina. Venduta in edizione limitata a 10 pezzi è declinata in pelli pregiate come coccodrillo, pitone, serpente marino, struzzo oppure meno consuete come la rana, il salmone o la zampa di gallina.
Il secchiello, simbolo della maison, rende omaggio alla Parigi mitica e rinomata nel mondo intero e si ispira a un’illustrazione del 1930 ritrovata negli archivi della maison Lancel.

L’Angèle by Lancel

Avatar

Scritto da Francesca

Lascia un commento

Il Teatro Regio di Torino apre con Fidelio

Natale 2011, arredi rossi