Lamborghini Aventador LP 700-4

Francesca
24/01/2012

Con la Lamborghini Aventador LP 700-4, nata da un progetto totalmente nuovo, la Casa di Sant'Agata Bolognese definisce un nuovo punto di riferimento nel mondo delle supercar sportive

Lamborghini Aventador LP 700-4

Il nuovo punto di riferimento tra le supersportive

Con la Lamborghini Aventador LP 700-4, nata da un progetto totalmente nuovo, la Casa di Sant’Agata Bolognese definisce un nuovo punto di riferimento nel mondo delle supercar sportive.

Caratterizzata da prestazioni di altissimo livello, soluzioni tecnologiche mutuate dall’ingegneria leggera, design esclusivo, handling eccezionale per precisione e massima qualità e offerta nelle dotazioni, la Lamborghini Aventador compie un passo importante verso il futuro della Casa produttrice di miti automobilistici.

Le soluzioni tecnologiche della Lamborghini Aventador LP 700-4 prevedono una innovativa monoscocca in fibra di carbonio dalle eccellenti proprietà di rigidezza strutturale e massima sicurezza.

Il nuovo motore 12 cilindri da 6.5 litri di cilindrata e 700 CV / 515 kW di potenza si distingue per le sue caratteristiche di massima facilità di salita a regimi elevati e fulminea prontezza di risposta. Il peso a secco di appena 1.575 chilogrammi, molto basso per un’auto di questa categoria, si traduce in un rapporto peso potenza di 2,25 kg/CV . L’eccezionale valore di accelerazione di 2,9 secondi da 0 a 100 km/h e la velocità massima di 350 km/h fanno della la LP 700-4 un vero è proprio missile stradale.

La presenza del cambio robotizzato ISR – fatto eccezionale per una supersportiva stradale – assicura cambiate velocissime e altamente emozionanti; il sistema di sospensioni pushrod offre una precisione di guida pari 3 alle auto da corsa. A determinare infatti il carattere straordinario di una supersportiva non è solo il motore, ma in misura importante lo è anche il cambio. Su questo particolare è giusto evidenziare che le caratteristiche funzionali del cambio si adattano perfettamente alle richieste del pilota, sia nella guida rilassata in città che nel severo utilizzo in pista. Oltre ad avere un utilizzo assolutamente intuitivo grazie alle palette posizionate sul volante.

Il cambio Lamborghini ISR offre cinque modalità di guida: tre manuali (strada, sport e corsa) e due automatiche (strada-auto e sport-auto). Nella modalità “Strada” esegue le operazioni di cambiata con particolare orientamento al comfort, oltre a offrire il funzionamento automatico. La modalità “Sport” lavora con una impostazione dinamica per i regimi e tempi di cambiata, mentre la modalità “Corsa” è il programma per l’uso in pista, che comprende inoltre il dispositivo Launch Control per il controllo automatico della motricità ottimale nelle partenze da fermo.

L‘interno, dal design estremamente ergonomico e d’impatto visivo, è dotato di diverse soluzioni altamente tecnologiche, come il display TFT e il sistema Drive Select Mode. Sempre belle e uniche nel loro genere le porte ad apertura verticale che si aprono verso l’alto, in modo analogo a quelle della leggendaria Countach, e dei modelli V12 che l’hanno succeduta.

La Aventador fa però anche riferimento diretto alla Murciélago di cui è erede, quando il propulsore richiede più aria di raffreddamento, si aprono due prese d’aria in prossimità delle ruote posteriori.

La Lamborghini Aventador LP 700-4 è anche una vera e propria auto di lusso perché offre il pacchetto dotazioni più moderno, tecnologico, ricco e personalizzato mai realizzato prima per una supersportiva del Toro. Dalla dinamica di guida alla sicurezza, dalla comunicazione all’entertainment la Aventador riesce a soddisfare anche i più esigenti appassionati di supercar. La ricca proposta di colori e finiture permette di giungere a massimi livelli di personalizzazione esterna e interna. Inoltre le possibilità pressoché infinite del programma di personalizzazione Ad Personam consentono a ogni cliente di ritagliarsi su misura la propria Aventador.

Lamborghini Aventador LP 700-4Tra gli optional a richiesta si segnalano il cofano motore con superficie trasparente, i cerchi di colore nero e le pinze freno di colore giallo, grigio o arancione. Il sistema car-audio di serie può essere potenziato al livello massimo del “Lamborghini Sound System” con altoparlanti al neodimio e stadio finale di 4 x 135 Watt. L’assistente al parcheggio è dotato di sensori anteriori e posteriori nonché della telecamera di retromarcia.
Per l’esterno sono disponibili 13 colori di verniciatura, che variano dal pastello al metallizzato all’opaco, includendo le tonalità nuove Grigio Estoque e Arancio Argos. Le tre verniciature opache previste come Ad Personam e altamente esclusive sono il Nero Nemesis, il Bianco Canopus e il Marrone Apus. L’interno in pelle è disponibile nelle tinte unite Nero Alde oppure Marrone Elpis, con possibilità di un coordinamento in raffinato contrasto mediante diversi colori per le cuciture.

Marco Del Bo