L’Alfa Romeo in Cina

L’amministratore delegato del gruppo Fiat Sergio Marchionne ha annunciato l’accordo internazionale con la casa automobilistica cinese Chery
La casa automobilistica cinese Chery porterà il Alfa Romeo nel paese asiatico.
Sergio Marchionne, amministratore delegato del gruppo Fiat, ha infatti annunciato un’intesa per la creazione di una joint venture paritetica fra le due società segnando una svolta decisiva per il marchio italiano.

Infatti, il mercato automobilistico cinese è diventato in pochissimi anni il secondo al mondo dopo gli Stati Uniti per numero di auto vendute (7,2 milioni) e inoltre, per la prima volta nella storia della “casa del biscione”, l’accordo prevede anche la produzione in Cina di 100 mila motori.

La nuova società italo-cinese costruirà nuove linee di montaggio a Wuhu, nella provincia di Anhui, nella Cina centro-orientale, dove dal 2009 produrrà e distribuirà 175 mila veicoli all’anno a marchio Alfa Romeo, Fiat e Chery.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Francesca

In Giappone scelgono il Made in Italy

Il vino che fa moda