La scultura è un incanto

Luxgallery ha intervistato Claudia Amari l’artista milanese che materializza i sogni degli altri

Abbiamo incontrato Claudia Amari la scultrice milanese d’adozione in una piovosa giornata nel suo atelier di via Orti. Musica accesa, profumo delicato e una luce accogliente e affascinante, la stessa che illumina e muove le sue opere.

I suoi bozzetti hanno fatto da scenografia al pavimento a 24 carati di Aurum al Millionaire Fair di Mosca appena concluso e lo saranno anche all’Emirates Millionaire Show di Dubai nelle prossime settimane.
Lei è la prima e unica donna al mondo a lavorare per la Fabbrica del Duomo di Milano.
I suoi committenti sono stregati dalla sua personalità avvolgente e dalla sua arte carica di sentimenti.

Una lunga chiacchierata ha sostituito le domande che volevamo porgerle. Claudia fa scultura da quando aveva 16 anni, adora la matericità che solo il marmo sa dare e lo speciale rapporto che lega artista e mecenate quando il primo realizza e sa di realizzare i sogni del secondo, creando rapporti privilegiati che danno all’artista la possibilità di interpretare i loro pensieri nel modo più completo, quell’incanto straordinario che diventa dipendenza dal sogno e che dopo poco tempo riesce a porre questi committenti in una posizione di sudditanza nei confronti dell’artista.

Forza, passione, dominanza, libertà e un esempio di metodica ricerca della perfezione.
I suoi studi sul movimento sono durati per più di dieci anni. Tante le collaborazioni prime fra tutti quelle con il Centro di Cinematografia Scientifica del Politecnico di Milano e con i ballerini della Scala.
Tanti i progetti, dal mastodontico e quasi concluso delle Erinni, una scultura di due metri d’altezza e di diametro realizzata in bronzo e vetro per volontà di un committente belga, al futuro con la realizzazione di cavalli nati dallo studio sulla morfologia e sul movimento che Claudia sta facendo sull’animale che più di tutti esercita sugli uomini fascino ed emozioni. Una sfida, la sua, che va oltre la raffigurazione del cavallo statica e immobile che ci ha tramandato la tradizione romana e greca.

Crociana per formazione e alla continua ricerca della rappresentazione scenografica e numerica del tempo, il movimento per Claudia Amari non è importate in quanto tale ma è esaltante quello che ci sta in mezzo tra l’atto e la sua fine, la luce dell’istante, la continuità della sequenza, l’intensità dell’unicità.
Il lusso, infondo, è ritornare a un servizio pensato solo per se, avere il meglio senza chiederlo…e se deve esserlo tramite la genialità di un’artista come Claudia…beh che lo sia.

Claudia Amari
Via Orti, 14 – 20122 Milano
tel.+fax +39(0)245479308
email: [email protected]
www.amariscultore.it

Francesca Zottola

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Francesca

La primavera estate 2008 per Missoni Kids

Ecco Xing il magazine del lusso cinese