La Scozia in treno

In giro per l’EuropaSe dopo aver visto Ribelle, ultima fatica targata Disney Pixar, siete stati presi da una voglia matta di andare in Scozia, o se da tempo sognate di visitare i luoghi resi celebri da pellicole come Braveheart e Highlander, potete cominciare a fare le valige.

Le prime settimane d’autunno sono infatti un momento magico per visitare questa meta unica, terra di antiche leggende, paesaggi aspri, castelli da favola e patria dei più raffinati whisky.

In questo periodo infatti la natura si tinge dei colori caldi dell’ocra e della ruggine, con il sole che scendendo sul mare o dietro le colline ricoperte di felceti regala tramonti spettacolari.

Un modo davvero originale ed esclusivo per visitare la Scozia è quello di salire a bordo del Royal Scotsman, un lussuoso treno che accoglie un massimo di 36 ospiti per condurli lungo suggestivi itinerari dalla durata variabile, da un semplice weekend a una intera settimana.

In due giorni è possibile godersi il percorso The Highland Journey, che partendo da Edimburgo compie un giro di 540 miglia toccando le città e i luoghi più caratteristici delle Highlands, da Dundee a Montrose, e da Aberdeen a Inverness, con visite guidate alle più antiche e famose distillerie di Scozia.

Con qualche giorno in più a disposizione si può puntare su The Classic Journey, itinerario che si spinge fino a Plockton e che prevede visite ai castelli di Glamis, Ballindalloch e Eilean Donan.

Se invece avete a disposizione un’intera settimana potete salire in carrozza per The Grand North Western Journey, un magnifico tour dedicato a chi vuole esplorare la Scozia in profondità, visitandone gli angoli più peculiari, gli storici manieri, le città, le cime delle highlands e i laghi più caratteristici, come il mitico Loch Ness, nelle cui acque vivrebbe il leggendario mostro.

A rendere ancora più gradevole e particolare il viaggio, oltre al soggiorno nelle lussuose cabine del Royal Scotsman, sarà la raffinata cucina che potrete gustare nella carrozza ristorante.

Edimburgo

A bordo vivrete un’esperienza gastronomica indimenticabile, grazie alle delizie preparate dall’executive chef Mark Tamburrini e dal suo staff, che propongono piatti nuovi giorno per giorno, con un menù che varia a seconda delle materie prime acquistate a ogni fermata del treno da selezionati produttori locali .

Potrete così provare il pesce affumicato di Smokehouse Inverawe, le capesante e gli scampi di Kyle of Lochalsh, la carne di manzo Angus, le verdure e le famose patate dell’Isola di Arran, prodotte utilizzando solo concime naturale di alghe. Tutti elementi che Tamburrini mescola per realizzare menu creativi da gran gourmet.

L’esperienza culinaria inizia già al mattino, quando chi lo desidera può provare una tipica colazione scozzese a base di aringhe affumicate, focaccine di patate e porridge con whisky e panna, e comprende anche l’immancabile tea time pomeridiano.

Written by Redazione

Katy Perry donna dell’anno

Louis Ghost di Kartell