La Perla pret-a-porter

La collezione autunno-inverno 2009

Informazione pubblicitaria

È una donna contemporanea e sicura di sé l’interprete ideale della collezione autunno-inverno 2009 di La Perla. Una collezione che rimanda a un’eleganza sofisticata, pervasa da una voglia di rigore e da una nuova sobrietà. Lo stile sembra essere permeato da un nuovo realismo, un approccio futurista e tridimensionale che caratterizza la nitidezza delle linee senza lasciarsi andare ad alcun eccesso. A dimostrazione che la femminilità può permettersi un tocco di razionalità.

Un mood che traspare nitido dai colori – con una palette cromatica dal piglio contemporaneo e metropolitano, con sfumature di grigio dal peltro al ghiaccio, toni naturali, tanto nero e sprazzi di plum e cherry – e dalle forme – con i volumi che giocano ad accostarsi e scostarsi dal corpo, inventando silhouette aderenti e forme arrotondate o squadrate con particolare enfasi sulle maniche. Il comune denominatore è la nitidezza delle linee, tracciate senza indecisioni. Qualche citazione al versante couture degli Anni ’60, per un’allure moderna e decisa.

I tessuti, invece, prediligono l’aspetto matt, le disegnature precise e regolari, i contrasti di pesi e aspetti come per lo chiffon presentato con due finissaggi diversi, che lo rendono fluido o più rigido e adatto a volumi definiti. Esibiscono un aspetto insolito e interessante il taffetà con effetto frangiato, le paillette in raso effetto damier, il pizzo macramè con pattern rigorosamente geometrico e gli inserti in tessuto infeltrito. La maglieria sceglie un mix di leggerezza e texture differenziate, con sgranature progressive che rendono la maglia più rarefatta o sovrapposizioni di maglia a rete su maglia rasata.

Come sempre nelle creazioni di La Perla rivestono grande importanza i dettagli. Nell’AI 2009 focus sulle cerniere a vista con i bordi in raso appoggiati sul tessuto, l’effetto 3D della minigonna con micro ruche di chiffon punteggiate di cristalli, la doppiatura in pizzo dell’abito in tecno-cadì con un sapore molto Sixties, i bordi in organza del tailleur e il soprabito neo-couture. Gli abiti da sera rivelano l’imprinting La Perla nei corpetti stile bustier e nelle cascate di chiffon e raso con accenni di strascico.

www.laperla.com

Avatar

Written by Francesca

Monaco Yacht Show 2009

Milano Moda Donna: non solo fashion