La Peregrina di Liz Taylor, è record

La perla venduta a quasi 12 milioni di dollari

Si è tenuta ieri da Christie’s a New York, alla presenza di numerosi vip e celebrities, la prima parte dell’asta dedicata alla vendita dei gioielli di Liz Taylor.

Come vi avevamo preannunciato non sono mancate le sorprese, con numerosi lotti capaci di varcare il costo del milione di dollari.

La perla PeregrinaSu tutti spicca la famosa perla Peregrina, gemma unica del XVI secolo venduta a 11,84 milioni di dollari, che ha segnato il record mondiale per un gioiello con perla venduto all’asta. Il marito dell’attrice, Richard Burton l’aveva acquistata a un’asta nel 1969 per 37.000 dollari. La perla è incastonata su un collier di rubini, diamanti e perle firmato da Cartier e partiva da una stima che arrivava a tre milioni di dollari. La gemma è stata indossata dalle regine di Spagna e Austria ed è stata immortalata in alcuni quadri del pittore spagnolo Velasquez.

La serata ha segnato altri primati: il valore simbolico dei pezzi ha moltiplicato le valutazioni iniziali, rendendo la raccolta di gioielli privata più costosa venduta all’asta.

Anello con diamante appartenuto alla TaylorGrande successo anche per l’anello con un diamante da 33,19 carati, sempre regalato da Burton alla Taylor, e ambito come regalo di Natale dalla piccola Suri Cruise. Il papà Tom non è riuscito ad aggiudicarsi il pezzo, venduto per quasi nove milioni di dollari a un privato asiatico. A una cifra simile è stata venduta la collana Taj Mahal, anch’essa una creazione Cartier, ornata da un diamante indiano e un pendente di giada e rubini trattenuti da una catena d’oro.

È stato venduto anche il braccialetto di diamanti regalato all’attrice da Michael Jackson alla cifra di 194.500 dollari, che ha oltrepassato di molto la stima di partenza che toccava in eccesso i 50.000 dollari.

Della raccolta facevano parte gioielli di lusso delle più famose maison di alta gioielleria, come Bulgari – i suoi pezzi all’asta hanno raggiunto cifre da capogiro – e Van Cleef & Arpels.

I vestiti e altri memorabilia di Elizabeth Taylor saranno venduti nei prossimi giorni. Parte dei proventi andranno alla Elizabeth Taylor Aids Foundation, nata nel 1991 per aiutare i malati di AIDS.

Prima della vendita, gli oggetti della raccolta hanno fatto un tour mondiale, con tappe a Mosca, Londra, Los Angeles, Dubai, Ginevra, Parigi e Hong Kong.

A febbraio 2012 è in programma invece l’asta della collezione appartenuta alla diva diva di dipinti del periodo impressionista e di arte moderna.

 

Avatar

Scritto da Redazione

Lascia un commento

Natale 2011, arredi bianchi

Natale 2011, un regalo Sensacional