La musica dell’estate 2008: Puccini e non solo

Partono le rassegne musicali italiane che intratterranno appassionati e non durante l’estate 2008, dall’Arena di Verona al Rossini Opera Festival
Dall’Aida all’Arena di Verona, alla Carmen dello Sferisterio, l’estate 2008 è una buona occasione per gli appassionati o per i curiosi che si vogliono avvicinare al mondo dell’opera di entrare nel mondo della musica e della lirica. Come tutti gli anni sono numerose le rassegne in programma, nell’anno che vede i festeggiamenti per i centocinquanta anni della nascita di Giacomo Puccini

L’estate di Taormina, con Taormina Arte 2008, ha inizio con Taormina FilmFest 2008 dal 15 al 21 giugno. Nella rassegna di musica e danza diretta dal Maestro Enrico Castiglione al Teatro Antico, ecco tra gli altri appuntamenti in programma, il 7 agosto Tosca, con l’orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina, la regia e le scene saranno curate dallo stesso Castiglione mentre i costumi saranno di Sonia Cammarata, e  le Nove Sinfonie di Beethoven dirette da Lorin Maazel, dal 19 al 23 agosto. Tra gli altri interpreti di spicco Zubin Mehta e Boris Brott.

Partirà il 20 giugno il festival lirico dell’Arena di Verona che richiemerà appassionati da tutto il mondo fino al 31 agosto con i cinque titoli in calendario. A inaugurare la stagione Aida di Giuseppe Verdi nello storico allestimento del 1913, con la regia di Gianfranco de Bosio. Sul podio, il maestro Renato Palumbo tra gli interpreti, Konstantin Micaela Carosi nella parte di Aida e Marco Berti nella parte di Radames. A seguire altri grandi classici dell’opera, Tosca di Giacomo Puccini nella messa in scena del 2006 firmata da Hugo de Ana; Nabucco di Giuseppe Verdi per regia, scene e costumi di Denis Krief; Carmen di Georges Bizet nell’allestimento del grande Franco Zeffirelli e per concludere Rigoletto di Giuseppe Verdi, ripreso dall’edizione 2003 con regia di Ivo Guerra e scene di Raffaele Del Savio.

Il  Piazzale della Pilotta a Parma è la sede, dal 26 giugno al 29 luglio di E’grandEstatE, rassegna di musica e danza, giunta alla sua decima edizione, realizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma e organizzata dal Teatro Regio di Parma. Quindici gli appuntamenti in compagnia di prestigiosi artisti nazionali e internazionali, tra musicisti, danzatori, ballerini.
Grande apertura giovedì 26 e venerdì 27 giugno al Teatro Regio con i dieci artisti-atleti-danzatori della compagnia Diavolo Dance Theater fondata a Los Angeles nel 1992 dal francese Jacques Heim, già coreografo di uno degli spettacoli di maggior successo del Cirque du Soleil. Sfidando la forza di gravità e muovendosi con ritmi velocissimi e di precisione, gli artisti daranno vita allo spettacolo Dreamcatcher.
Il cartellone musicale prevede tre prime nazionali e un programma che attraversa i generi spaziando dal pop al rock al jazz. Si va dal sound degli Earth Wind & Fire a Michael Nyman, da George Benson a Chaka Khan, fino ai Manhattan Transfer.
Primo appuntamento con la danza venerdì 4 luglio con il Balletto di Roma che interpreta Cenerentola, su musica di Händel con la coreografia di Fabrizio Monteverde, che firma anche le scene dello spettacolo e Monica Perego nel ruolo della protagonista, per passare alla Compañía de Tango Leonardo Cuello Y Hyperion Ensemble in TangObsesión!, spettacolo che in quattro quadri celebra i diversi stili e le forme plastiche in cui si esprime il tango. Suonano dal vivo i musicisti dell’Hyperion Ensemble. L’École-Atelier Rudra Béjart Lausanne, fondata da Maurice Béjart, si esibirà il 21 luglio in un trittico coreografico su musiche di Vivaldi, J. S. Bach, Boulez, Mahler, Horst. Seguono le danze bulgare dei Balkan Magic e il flamenco della Compañía Antonio Márquez.

Torna dal 28 Giugno al 4 Luglio 2008 il Trasimeno Music Festival,  ideato e diretto dalla pianista canadese Angela Hewitt, che invita e far dialogare artisti di grande prestigio con giovani di talento. I sette concerti in programma si svolgeranno a Magione presso il Castello del Sovrano Militare Ordine di Malta, a Gubbio nella Chiesa di San Domenico e a Perugia presso la Chiesa di San Pietro. I musicisti che prenderanno parte alla rassegna sono Garrick Ohlsson (pianoforte), Gerald Finley (baritono), la Trasimeno Festival Orchestra diretta da Michal Dworzynski, Jorja Fleezanis (violino), Andrea Oliva (flauto), Stephen Stirling (corno) e la New London Chamber Ensemble.
Insieme alla pianista canadese, gli artisti eseguiranno musiche di Mozart, Schubert, Bizet, Gershwin, Rossini, Beethoven, Bach (J.S. e i figli J.C.F. e  J.C.), Haydn, Schumann, Fauré, Ravel, Vaughan Williams, Barber, Brahms, Poulenc, Ligeti, Thuille.

La rassegna romana delle Terme di Caracalla prende il via, tra classici della musica e della danza, il 10 luglio con Aida, per la regia di Maurizio Di Mattia e la direzione di Antonio Pirolli. Nelle parte di Aida Maria Carola o Olga Romanko e in quella di Radames Pietro Giuliacci o Francesco Anile. Seguono la Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizzetti, Madama Butterfly di Giacomo Puccini, per finire con il balletto Giselle con la coreografia di Carla Fracci.

Il tema della stagione lirica dello Sferisterio Opera Festival di Macerata è la Seduzione, a completamento del trittico ideato da Pier Luigi Pizzi, direttore artistico della rassegna, con il Viaggio iniziatico e il Gioco dei potenti. Dopo una conferenza di apertura sul tema de la seduzione, condotta da Philippe Daverio, il 24 luglio 2008 inaugurerà la stagione una novità assoluta: la messa in scena di Cleopatra, nel teatro che porta il nome del suo autore, Lauro Rossi, musicista maceratese. Seguirà, il 25, Per avere troppo amato il mondo nella ricorrenza dei quattrocento anni dalla morte di Alberico Gentili nel pomeriggio, mentre la sera grande prima dello Sferisterio con Carmen di Bizet messa in scena dal maceratese Dante Ferretti. Il 26 è in programma la Tosca. Domenica 27 verrà rappresentata in prima assoluta, The Servant, che Marco Tutino musicherà dal racconto di Robin Maugham. Sempre il Lauro Rossi ospiterà, in collaborazione con il Teatro delle Muse di Ancona, Neues vom Tage del compositore tedesco Paul Hindemith. Sabato 2 agosto va in scena la prima di Attila di Giuseppe Verdi, mentre Resurrexi, oratorio sacro di Alberto Colla scritto in omaggio augurale a Benedetto XVI, si terrà il 3 agosto.

Nell’estate di Pesaro, come sempre, il protagonista è Gioacchino Rossini, con il Rossini Opera Festival, dal 9 al 23 agosto. Si parte con il recital Il presagio romantico per passare a Ermione con testi di Andrea Leone Tottola diretto da Carlo Abbado, in una nuova coproduzione con la Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari. Gli altri titoli sono l’Equivoco stravaganteMaometto II, Stabat Mater, Il viaggio a Reims. Tornano anche quest’anno il Festival Giovane e i Concerti di Belcanto.

www.arena.it
www.teatroregioparma.org
www.trasimenomusicfestival.com
www.operaroma.it
www.taormina-arte.com 
www.sferisterio.it
www.rossinioperafestival.it

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

A Venezia l’arte all’asta

Small Luxury Hotels of the World è il migliore marchio di hotel di lusso