La moda sbarca in Versilia

Intervista a Massimo Mallegni
Si è appena chiusa la prima edizione di Versilia di Moda e già fervono progetti e preparativi per la seconda edizione che, stando alle parole di Massimo Mallegni, sindaco di Pietrasanta, sarà zeppa di eventi.

Sindaco, perché questa manifestazione? In estate girando per l’Italia si incontrano sfilate in ogni luogo…
Ebbene Versilia di Moda non è la classica sfilata che vede in passerella gli abiti di famosi stilisti. Questo è uno spettacolo unico, il primo talk fashion show, ovvero un momento che abbina la moda alla cultura, a interviste, ad aneddoti storici ecc ecc. Anche la scelta della location sottolinea questa filosofia: la Versiliana. Qui si svolgono gli incontri letterari che vedono come protagonisti il gotha del mondo della cultura. Il tutto senza dimentica che la Versiliana fu la residenza estiva di D’Annunzio che, proprio ispirandosi alla pineta dove abbiamo allestito la passerella scrisse La pioggia nel pineto.

Per questa prima edizione avete avuto delle adesioni illustri…
Si, abbiamo avuto in passerella le griffe più quotate, gli stilisti che hanno contribuito in modo consistente a lanciare il loro brand e il loro mood in ogni parte del mondo. Inoltre abbiamo toccato tutte le sfumature della moda. Abbiamo spaziato dagli abiti di Gattinoni a quelli di Lorenzo Riva per passare alle proposte delle star fashionist Valeria Marini con la sua linea Seduzioni Diamonds e Simona Ventura con le sue tute preziose Star Chic.

I progetti per il futuro?
Sicuramente ripeteremo la manifestazione e cercheremo di coinvolgere di più la città con ulteriori location come la piazza del Duomo di Pietrasanta. Visto il grande interesse delle persone anche le prossime edizioni saranno aperte al pubblico. Come anticipazione posso dire che coinvolgeremo un famoso sculture (nell’aria il nome di Igor Mitoraj ndr) per disegnare un abito che poi faremo realizzare da una maison.

Alessandra Iannello

Avatar

Written by Redazione

Torna ArtVerona

La flotta Pershing a Cannes