La moda formato fumetti

I comics hanno conquistato il fashion nelle sue mille sfumature

Campagne pubblicitarie opere d’arte ma anche cataloghi, magliette, orologi, gadget e molto altro ancora.
Disegnatori prestati alla moda per creare look innovativi dal sapore cartoonesco o raccontare collezioni di griffe di fama mondiale.

Milo Manara disegna per Chanel, J. Scott Campbell per Hogan, Corto Maltese per Swatch… per non parlare dei super eroi che influenzano le creazioni e i nuovi trend da Giorgio Armani a Fornarina fino a Calzedonia.
Trova quindi spazio la nuova linea beauty Précision Beauté Initiale, che Chanel ha dedicato alle trentenni, firmata da Milo Manara il quale ha rappresentato una Shalom Harlow sensuale e provocante in tailleur, in bicicletta, in blue jeans, intenta a struccarsi e a riposare in veranda.
Emanuele della Valle ha ingaggiato il disegnatore di Los Angeles J.Scott Campbell per Hogan. Una spy story che racconta le avventure di tre agenti segrete in giro per il mondo, dalla Giamaica a Panarea passando per Londra, Hong Kong Capetown. In ogni striscia le protagoniste indossano borsette e scarpe della griffe.
Ulteriore prova di questo trend è la mostra ‘Superheroes, Fashion and Fantasy’ che dal 7 maggio al 1 settembre 2008 sarà allestita per volontà di Giorgio Armani al Costume Institute del Metropolitan Museum di New York.

L’Espresso

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Francesca

Armani Underwear sceglie David Bekcham

All’asta le pizze più costose al mondo