La moda dice addio a Photoshop? La parola fine a corpi plastificati in favore della naturalezza

Molti brand rinunciano al chirurgo digitale: addio a corpi plastificati in favore di modelle e ragazze normali. Perchè in fondo sono i piccoli difetti che ci rendono unici

“Questa foto è ritoccata”

La Francia approva la legge che prevede la dicitura “foto ritoccata” sulle immagini modificate con Photoshop

“Questa foto è ritoccata”. La Francia è considerata principale precursore di questa nuova tendenza e movimento “no al chirurgo digitale”. I deputati francesi hanno adottato una legge che prevede la dicitura “foto ritoccata” sulle copertine e sui manifesti modificati con Photoshop. Una denuncia per diminuire l’eccessivo uso del fotoritocco, anzi, il suo abuso. L’obiettivo finale è favorire la predilezione per tutto ciò che è naturale ed autentico, oramai diventata una vera e propria necessità.

I brand a favore della naturalezza fotografica

Tantissimi brand hanno optato per la naturalezza e la verità fotografica: H&M, Desigual, Asos, Target, Calzedonia, solo per citarne alcuni. Io sono orgogliosa di essere stata protagonista della campagna #MyConfidentBeauty di Yamamay dove anche in quest’ultima viene valorizzata la bellezza al naturale, normale, non esente da difetti. Un inno all’autenticità e all’amore per il proprio corpo. Una filosofia che, con il tempo, sta accomunando moltissimi brand di swimwear e lingerie. H&M è stata l’ultima di questo lungo elenco glamour, in favore di cellulite, pancetta e smagliature. Perché “curvy” è bello, anche con un addome non perfettamente piatto, ma da sfoggiare comunque e senza timore. “Belle per come si è”, senza artifici.

Le modelle a favore del movimento “no Photoshop”

Healthy girls in favore di un fisico sano. Questo è il nuovo messaggio che sta promuovendo il mondo della moda. E io ne sono a favore. Moltissime modelle hanno preso a cuore questa iniziativa e hanno detto no a Photoshop mostrandosi per come sono davvero. Cindy Crawford, Ashley Graham, Jasmine Tooks (celeberrimo angelo di Victoria’s Secret) ed Emily Ratajkowski sono solo alcuni nomi fra le modelle protagoniste di questo nuovo trend. Senza paura di apparire fuori forma, o con difetti fisici evidenti. Perché Photoshop talvolta trasforma visi e corpi, rendendoli irriconoscibili. Talora peggiorando la modella. Creando insicurezze ed esempi sbagliati in tutti coloro che osserveranno la campagna pubblicitaria in un secondo tempo. Le modelle, di base, sono dotate di fisici “oltre natura” frutto di ore di sacrificio in palestra e cura della persona attraverso trattamenti, molte volte, naturali.

Adriana Lima prima e dopo Photoshop

Il chirurgo digitale dovrebbe essere solo un piccolo aiuto a livello fotografico, per una maggiore resa della foto finale. Il processo che trasforma una modella in una vera e propria diva: i pori vengono cancellati, la grana della pelle è più sottile e compatta, mentre il viso viene snellito e proporzionato. Ogni capello fuori posto viene sistemato, così come il trucco viene ritoccato. Quando il make-up non è all’altezza si è costretti a ricorrere al ritocco, ore e ore di lavoro al computer talvolta con risultati disastrosi. Ogni donna viene così stravolta, chi più chi meno, nei tratti ma anche nelle espressioni.

In realtà, la situazione è sfuggita un po’ di mano . Le immagini che osserviamo, quindi; non rappresentano la realtà e l’autenticità. Dietro una copertina dove vediamo una modella irraggiungibile e senza imperfezioni si cela quasi sempre un abile maestro di Photoshop. Con l’arrivo di Instagram e degli altri social network il filtro e il ritocco sono accessibili a tutti. L’importante è dare una bella immagine di sé, indipendentemente dalla realtà oggettiva. Viviamo in un mondo virtuale, dove l’unica cosa che conta davvero è l’approvazione estetica da parte degli altri, attraverso un semplice “like”.

Star prima e dopo il “chirurgo digitale”

La nascita di una nuova consapevolezza

Dopo anni di corpi plastificati e finzione , finalmente sta nascendo una nuova consapevolezza che ci sta riportando all’origine della vera bellezza. Quella che conta davvero. In confidenza con il proprio mondo interiore. Autostima, amore di sé, accettazione, considerazione della propria persona al di là dell’aspetto fisico stanno diventando punti cardine fondamentali. Al centro di quasi tutte le campagne pubblicitarie. 

Creare diverse tipologie estetiche, scardinando il canone fisso del gluteo o addome scolpito. Dalla quarta di seno a ogni costo, alle labbra carnose all’ Angelina Jolie. Ognuno di noi è unico ed irripetibile. E Photoshop, come la chirurgia estetica che rende tutti uguali e stereotipati, sta diventando con il tempo sempre più solo un lontano ricordo. Vediamo qui di seguito come cambiano le modelle e celebrity prima e dopo Photoshop. Voi cosa preferite?

Lady Gaga
Beyonce
Cindy Crawford
Keira-Knightley
Tyra-Banks
Rachel-Weisz
Penelope Cruz
Miranda Kerr
Katy Perry
Avatar

Scritto da valentinabissoli

Dolce&Gabbana: in vendita la loro splendida villa a picco sul mare

Gli anelli di fidanzamento più costosi tra i VIP

Gli anelli di fidanzamento più costosi tra i VIP