La moda del 2020: i personaggi che hanno influenzato e definito lo stile e gli outfit nell’anno del Covid

Da Anna Wintour con in pantaloni della tuta ad Harry Styles vestito in pizzo: le star che hanno definito lo stile “Made in 2020”

Chi sono i personaggi che hanno influenzato la moda del 2020? Da Naomi Campbell ad Anna Wintour sono tantissime le star che hanno contribuito (attraverso i propri look) a definire la moda “Made in 2020”. Bloccati dal lockdown, a causa della pandemia che ha colpito il mondo intero da Coronavirus, ma non dalla moda. Quest’ultima è sempre protagonista indiscussa nonostante il periodo complicato. I look memorabili di questa controversa annata partono proprio dalle celebrità.

La moda del 2020 parte dalle star: chi ha influito e definito i look dell’anno?

Germofobica e sempre sotto i riflettori, la splendida top model Naomi Campbell; propone il suo look firmato 2020. La star della moda internazionale era stata fotografata qualche mese fa in abito hazmat, con occhiali, mascherina per il viso e guanti chirurgici.  L’outfit era stato proposto dalla modella l’11 marzo scorso, mesi prima che le mascherine chirurgiche fossero obbligatorie all’interno della regolamentazione anti-Covid nel Regno Unito. Jay-Z, dal canto suo, ha proposto per questo 2020 un outfit nuovo e rivoluzionario. In occasione dell’uscita del suo nuovo album “I’m sorry I cheated on Beyoncé” (4:44). Lo stile dell’artista ha fatto un cambiamento “Made in 2020” a 360 gradi. Cambia non solo in fatto di look ma anche di colori, tra i quali più brillanti e vivaci. Il suo passaggio da icona dello streetwear a gentiluomo più maturo ha dato una nuova vita al suo stile. Nel video Black Is King di Beyoncé, ad esempio la star internazionale indossava collo a polo, abiti Dior drappeggiati, e collane statement testimonianza che l’artista non manifesta alcun segno di crisi di mezza età.

I look di Robert Pattinson, Brad Pitt e Harry Styles

La stella più calda di Hollywood? La moda 2020 delle star è stata tutta una questione di slob-core. Il poster boy, icona indiscussa, di quest’anno è senza ombra di dubbio Robert Pattinson. Soprattutto  dopo il suo servizio moda auto-fotografato per la rivista GQ. Uno stile unico ed inconfondibile, scelto dallo stesso attore durante il lockdown. Brad Pitt, dal canto suo, appare con un outfit “wild”, maglietta verde e capello lungo irresistibile. Uno stile da “maschio alfa”, sicuro di sè e testimonianza del suo aspetto e  bellezza californiana sempreverde. L’evoluzione di Harry Styles è la più sorprendente e rivoluzionaria per quanto riguarda quest’annata 2020. L’icona del pop contemporaneo Generazione Z ha cambiato le regole della moda maschile, scardinandola: si può essere molteplici tipologie. Dalla giacca di pelle (per i ribelli) ad un outfit caratterizzato da una collana di perle e una bella blusa di pizzo, come si vede su Styles at the Brits. Oppure in un abito in chiffon Gucci, sulla copertina di Vogue. Il mese scorso, il museo V&A ha annunciato di aver acquisito per la sua collezione permanente il cardigan patchwork JW Anderson con il quale Styles ha fatto scalpore sul social dell’anno TikTok. 

Anna Wintour icona della moda “in tuta” 2020

Quest’anno sono stati diversi i lavoratori bloccati presso la propria dimora a causa del lockdown. Quest’ultimi, attraverso la tecnologia (computer e tablet) si connettono con i colleghi tramite Zoom, o altre piattaforme social per creare webinar e conferenze virtuali. Ad aprile, l’iconica Anna Wintour – ex amica di Karl “i pantaloni della tuta sono un segno di sconfitta” Lagerfeld – ha indossato proprio un paio di pantaloni della tuta , con i quali è stata immortalata; chiaro tratto distintivo ed elemento di abbigliamento caratteristico ed emblematico più usato durante la pandemia da Coronavirus.

 

 

 

 

 

Avatar

Written by valentinabissoli

"Serre artistiche", un nuovo modo di fare ristorazione. Arte e buon cibo, che altro?

“Serre artistiche”, un nuovo modo di fare ristorazione. Arte e buon cibo, che altro?

Chi è Ines Trocchia: icona di sensualità incontrastata e fascino mediterraneo. Una modella “Made in Italy”