La Mille Miglia 2007 va a Viaro e Bergamaschi

La Alfa Romeo 6C 1500 S ’28 precede la Bugatti di Bruno e Carlo Ferrari e la Aston Martin di Flaminio Valseriati, che ha superato sul filo di lana la Bmw del recordman Giuliano Cané. La Coppa delle Dame va a Franca Boni e Monica Barziza

L’imprenditore Luciano Viaro e l’ingegnere Luca Bergamaschi sono i vincitori della 25° edizione della Mille Miglia.

Dopo un estenuante duello con la Bugatti T 37 ’27 di Bruno e Carlo Ferrari, Viaro ha bissato il trionfo del 2005, ottenuto anche stavolta con l’Alfa Romeo 6C 1500 S ’28. La vittoria è il frutto di una condotta di gara costantemente all’attacco, priva di errori.

Per l’architetto bresciano Bruno Ferrari si tratta di un secondo posto che non deve suonare come sconfitta: la sua Bugatti T 37 ’27 n.41 ha marciato come un orologio svizzero e solo un’esitazione nell’ultima prova senese a Scaldasole/Radicofani è costata cara al secondo assoluto.

Il terzo posto finale se l’è aggiudicato in extremis l’avvocato bresciano Flaminio Valseriati navigato dal giovane Andrea Guerini: con l’Aston Martin Le Mans ’33 hanno acciuffato il terzo gradino del podio grazie a straordinarie prestazioni nelle ultime prove di Modena.

Quarto posto finale per il bolognese Giuliano Cané in coppia con la moglie Lucia Galliani: con la Bmw 328 Touring con cui i felsinei trionfarono nel 2002 non hanno colto la decima meraviglia, il successo che molti attendevano da un equipaggio dato per favorito alla vigilia. Il recordman della Mille Miglia è stato frenato nella prima parte di gara da problemi di carburazione. Dopo averli risolti a Roma, Cané è risalito dalla settima posizione al terzo gradino del podio prima di Modena, per poi subire il sorpasso finale ad opera di Valseriati.

Quinto Ezio Perletti su Fiat 514 Coppa Alpi, capace di fronteggiare con Andrea Vesco fastidiose noie al motore, autori di una notevole rimonta nel finale; sesto Fabio Salvinelli su MG PB in grado nella terza tappa di rintuzzare gli attacchi portati dall’arrembante settimo finale, Sergio Sisti (Aston Martin). All’ottavo posto l’argentino Manuel Elicabe su Bugatti, il primo degli stranieri. Franca Boni e Monica Barziza (Bmw) sono tredicesime assolute e conquistano la prestigiosa Coppa delle Dame. Tra i Vip all’arrivo, applausi a scena aperta per le star televisive Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, le celeberrime Iene di Italia Uno: concludono al centodecimo assoluto al debutto tra le autostoriche su Bmw 507 del 1957.

www.millemiglia.it

Avatar

Written by Redazione

Un successo l’asta delle Ferrari

In piazza contro la contraffazione