La giovinezza è nelle cellule staminali

Cosmetici, trattamenti, ricostruzioni dentali che in un futuro prossimo ci regaleranno freschezza e bellezza senza dover ricorre al bisturi

Oltre che nella medicina e nella genetica, le cellule staminali rivoluzioneranno il futuro della cosmetica e della medicina estetica.

Vi abbiamo già parlato di Celution, che aumenta il volume del seno con una iniezione di cellule staminali adulte estratte dalla stessa paziente.

La ricerca nel campo estetico – che utilizza solo staminali adulte, evitando così problemi di tipo etico – ha chiarito i meccanismi dell’invecchiamento per cui le staminali che sono situate in uno strato profondo dell’epidermide si danneggiano con il tempo e con le aggressione esterne.

La cosmetica, con una prima crema che verrà lanciata a gennaio 2008 e che si annuncia come la prima di una lunga serie, va alla ricerca di trattamenti che vanno a proteggere e riparare questo strato di cellule.

Si potrà continuare ad avere una chioma sana e forte, grazie agli studi di Cedric Blanpain, studioso dell’Interdisciplinary Research Institute della Libera Università di Bruxelles e dei ricercatori dell’università della Pennsylvania: le staminali presenti nei follicoli possono essere utilizzate per “riparare” quelli ormai invecchiati e che non riescono più a produrre un fusto robusto e si potrà arrivare a far sparire il problema della calvizie.

E oltre i capelli ricresceranno anche i denti, come sembrano indicare gli studi del professor Paul Sharpe del King’s College di Londra. Basta conservare quelli da latte da cui verranno estratte le preziose cellule.

La Repubblica delle Donne

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

1018HP Koenigsegg CCXR: velocità e rispetto per l’ambiente

Il senso del lusso a Art Basel Miami Beach