LaFerrari passione, tecnologia ed esclusività

Salone di Ginevra 2013

Svelata in anteprima mondiale al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra 2013  LaFerrari, la nuova attesissima serie speciale limitata, prodotta in soli 499 esemplari per cui sono state già ricevute più del doppio delle richieste.

Lo sviluppo de LaFerrari, come è avvenuto per le altre serie speciali limitate, ha rappresentato l’occasione per sperimentare le tecnologie che in futuro potranno essere applicate alla gamma.

Particolarmente significativo è stato il lavoro sul propulsore ibrido, che ha permesso agli ingegneri di Maranello, utilizzando anche il know-how della Scuderia sul KERS, di realizzare un motore ibrido che esalta i valori fondamentali di una Ferrari, ossia le performance e il divertimento di guida.

La tecnologia ibrida utilizzata, denominata HY-KERS costituisce infatti il perfetto equilibrio tra massimizzazione della performance e riduzione dei consumi.
LaFerrari, che emette solo 330 gr/ km di CO2, non funziona ovviamente in modalità completamente elettrica, in quanto verrebbe snaturato il profilo di missione della vettura. Il sistema è però stato studiato per agire anche in questo modo per alcuni chilometri, su future applicazioni, tanto che in fase di sperimentazione una versione con marcia full electric de LaFerrari è arrivata a emettere appena 220 gr/km di
CO2.com

Il propulsore termico montato è l’apice della ricerca motoristica, si tratta di un V12 di 6262 cm3 capace di erogare la potenza mostruosa di ben 800 CV a 9.250 giri al minuto massimi, un record per un motore di questa cilindrata, con un rapporto di compressione di 13.5:1 e una potenza specifica di 128 CV litro. A questo è accoppiato come si diceva un motore elettrico da 120 Kw, per una potenza totale di 963 CV. L’insieme offre una vettura di grande emozione che esprime il massimo del piacere in ogni situazione e che ha performance da primato, accelerazione da 0– 100 km/h in meno di 3 secondi e una da 0-200 Km/h in meno di 7 secondi con un tempo sul giro anel circuito Ferrari a Fiorano inferiore all’1’20”, 5” più rapida della Enzo e di oltre 3 secondi della F12berlinetta.

LaFerrari diventa così la vettura stradale più veloce della storia della Casa di Maranello, un buon mantra anche per il Mondiale di Formula 1 che ha preso il via ieri in Australia e che ha visto la rossa di Alonso salire sul secondo gradino del podio.

LaFerrari Salone di Ginevra 2013

Marco Del Bo

Written by Francesca

Artemide, premi e utili 2012

Anna Wintour, direttore artistico di Condé Nast