in , , , ,

La Coppa delle nazioni a Gubbio

La più importante manifestazione di Endurance equestre in Europa e una delle più seguite dalle Federazioni di tutto il mondo si svolge dal 3 al 6 luglio

Si svolge anche quest’anno a Gubbio – dal 3 al 6 luglio 2008 – la tappa italiana della Coppa delle Nazioni / Circuito CEIO 2008, la più importante manifestazione di Endurance equestre in Europa e una delle più seguite dalle Federazioni di tutto il mondo.

Una manifestazione che negli anni ha registrato la partecipazione dei più prestigiosi cavalieri internazionali, come lo Sceicco di Dubai, HH Sh. Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, Presidente dell’Emirato di Dubai e Vice Presidente degli Emirati Arabi Uniti, dei suoi figli Rashid e Majid Bin Mohd Al Maktoum, dello Sceicco di Abu Dhabi Khalid Bin Sultan Al Nayan e dei maggiori campioni europei e mondiali. La Principessa Haya Bint Al Hussein di Giordania, figlia del defunto Re Hussein e sorella dell’attuale sovrano, passata all’Endurance dopo essere stata olimpionica di Salto Ostacoli, ha scelto nel 2004 Gubbio per la sua unica gara di Endurance in Italia. Sempre il 2004 ha visto la partecipazione della squadra di Israele alla sua prima uscita internazionale, un evento unico, che ha visto  gareggiare fianco a fianco cavalieri Arabi e Israeliani.

Prima tappa del circuito della Coppa delle Nazioni 2008 è stata il Belgio, a cui seguiranno Francia, Italia (Gubbio) e Portogallo.

La manifestazione di Gubbio può contare, come di consueto, sulla collaborazione degli Emirati Arabi Uniti che hanno sempre dato il titolo alle manifestazioni. Anche quest’anno il Dubai Equestrian Club (organizzazione governativa, voluta dallo sceicco Mohammed Bin Rashid Al Maktoum per promuovere e coordinare le discipline equestri e presieduta dalla moglie, Principessa Haya Bint Al Hussein di Giordania) ha chiesto di dare il titolo all’evento di Gubbio.

All’edizione di quest’anno, ultima grande manifestazione del settore prima delle Olimpiadi di Pechino, hanno già dato la loro adesione numerose squadre europee ed extraeuropee e cavalieri individuali provenienti da quattro continenti.

A organizzarla, come di consueto, Fausto Fiorucci, il più autorevole esponente dell’Endurance italiano, che con il suo purosangue arabo Faris Jabar, forma il binomio più vincente dell’Endurance mondiale con sette medaglie conquistate in Campionati Europei e Mondiali.

www.faulaarabs.com

Avatar

Scritto da Redazione

Lascia un commento

Parah incontra l’arte

I Vedutisti del ‘700 all’asta a Venezia