Kristina Ti, in scena la PE 2012

Monica
21/09/2011

Durante la prima giornata di Milano Moda Donna ha sfilato la collezione primavera estate 2012 di Kristina Ti ispirata a Donna Flor e Sonia Rykiel

Kristina Ti, in scena la PE 2012

Con un tributo a Sonia Rykiel
La sfilata primavera estate 2012 di Kristina Ti inizia in modo del tutto inusuale: un incipit total balck dal mood austero e raffinato, con un abito in maglia grossa lungo fino ai piedi, il macro cardigan impreziosito da inserti di pelliccia e microbaiti e blouse con ruches e ricami.

Subito dopo queste sette proposte ecco emergere il vero dna della Griffe con fiori provenzali ricamati che esplodono su giacche e gonne alla caviglia, oppure stampati su camicie e abiti extra short.

E poi, abiti a balze patchwork con ruches volanti dei vestiti stampati nei toni floreali mescolati con stelle e bouquet di foglie che sono tipici della maison, ma con l’aggiunta di tocchi marcati, come piccoli decori in cristalli e paillettes.

Per questa collezione la designer ha preso spunto da “Dona Flor e i suoi due mariti”, romanzo di Jorge Amado, mentre la maglieria millerighe è senza dubbio un tributo alla stilista Sonia Rykiel.

Per quanto riguarda la palette di colori, ecco il rosa in tutte le sue gradazioni, dal gemma al fucsia intervallato da toni naturali, dal vaniglia al talpa.

Nel defilè, spazio anche al K-way di Kristina T, la celebre giacca anti-pioggia, nata a Parigi nel ’65 rivisitata dal marchio che sarà in vendita a dicembre nelle boutique monomarca: realizzata in nylon plus, pur conservando tutte le caratteristiche, viene abbellita da passamanerie in pizzo e romantici motivi floreali.