Kia K900, ammiraglia a trazione posteriore

Anteprima al Salone di Los Angeles

Dopo le novità Mercedes-AMG il Salone di Los Angeles ha dato voce a altre interessanti novità.

L’attesa berlina a trazione posteriore K900 di Kia sarà destinata a sfidare la concorrenza delle berline di rappresentanza a trazione posteriore con la forza di un equipaggiamento superiore, dotazioni esclusive e un design davvero sorprendente.

Posteriormente la coda ha un volume importante mentre anteriormente la tipica griglia Kia si erge quasi verticalmente nel frontale e si inserisce nel morbido profilo dello scudo anteriore. Nell’equipaggiamento di serie sono compresi parecchie dotazioni come i fari Xenon adattativi, capaci di fornire grande potenza luminosa e di seguire l’andamento della strada e le luci diurne a LED contornano i proiettori mentre le luci di posizione e i proiettori supplementari sono inseriti lateralmente alle estremità del frontale.

Internamente l’ambiente è di gran lusso, importante è l’utilizzo di materiali pregiati, mentre i passeggeri posteriori godono di un comfort di alto livello e dispongono di tutto quello che favorisce una superiore esperienza di viaggio. Tra le chicche della nuova K900 segnaliamo il nuovo sistema multimediale di bordo che si compone di un impianto hi-fi Lexicon da 900 watt con amplificatore a 12 canali e ben 17 altoparlanti.

Sotto il cofano dell’ammiraglia coreana K900 si nasconde un nuovo V8 di 5 litri capace di sprigionare una potenza massima di ben 420 CV, accoppiato da una nuova trasmissione automatica a 8 marce con gestione dei passaggi marcia regolabile nelle tarature Eco, Normal e Sport, che influiscono anche sulla sensibilità dello sterzo. In alternativa si può scegliere anche un motore 3,8 litri V6 della famiglia Lambda eroga 311 CV.

Kia K900

Marco Del Bo

Avatar

Written by Francesca

Tiffany luccica a Wall Street

Vivienne Westwood primavera estate 2014