Kate Middleton, boom di gadget per la Principessa Charlotte

Souvenir di lusso per la nascita del royal baby bis
Buone notizie per i negozi inglesi specializzati nella vendita di souvenir dedicati al royal baby bis.

Anche se non si toccheranno i 247 milioni di sterline raccolti tra il 1 luglio e il 31 agosto 2013 con la vendita di gadget per il Principe George, il giro d’affari che ruota attorno alla nascita della Principessa Charlotte sarà più alto del previsto, sfiorando i 150 milioni all’anno. Di questi, secondo il Centre for Retail Research, 80 milioni verranno spesi già nelle prossime settimane.

Gli economisti britannici avevano calcolato, infatti, che la vendita di “royal merchandising” sarebbe crollata solo in caso di secondo fiocco azzurro per i Duchi di Cambridge.

La lista di oggetti commemorativi non si lascia attendere oltremanica: se la Royal Mint ha annunciato che verrà coniata per l’occasione una moneta da 5 sterline su disegno di John Bergdahl, la Royal Collection Trust ha realizzato memorabilia in porcellana a tema.

L’arrivo di una femminuccia a Buckingham Palace avrà effetti positivi anche sul mercato della moda: la corsa all’abito uguale a quello della pricipessina è già iniziata, come in passato lo è stata per altre due bambine, assunte da subito a fashion icon: Harper Beckham e Blue Ivy Carter, la figlia di Beyoncè.

Royal Collection Trust

Avatar

Scritto da Chiara

George Clooney, da Amal una Porsche per il compleanno

Biennale Venezia 2015