Kartell goes Bourgie

L’iconica lampada festeggia 10 anni
Kartell ha scelto l’edizione di gennaio 2014 di Maison&Objet per festeggiare in grande stile il decimo anniversario di uno dei prodotti cult del brand: la lampada da tavolo Bourgie di Ferruccio Laviani in policarbonato trasparente.

L’evento Kartell goes Bourgie, che si è tenuto nel flagstore parigino del marchio, ha messo sotto i riflettori le diverse interpretazioni di Bourgie realizzate da tutti i designer Kartell.

Ludiche e inedite, le 14 lampade scaturite da questa iniziativa celebrativa faranno parte di una mostra itinerante: prima tappa a Milano ad aprile durante il Salone del Mobile e poi a maggio a New York durante ICFF. A termine del 2014 Kartell organizzerà un’asta on line per la vendita dei pezzi unici il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza.

Cercate nella gallery la Bourgie disegnata alla Patricia Urquiola, Piero Lissoni, Front, Mario Bellini, Alberto Meda, Lenny Kravitz, Philippe Starck, Eugeni Quitllet, Christophe Pillet, Nendo, Tokujiin Yoshioka, Patrick Jouin, Ludovica+Roberto Palomba, Rodolfo Dordoni.

C’è chi ne ha proposto un’ironica interpretazione addobbandola con bijoux e simboli squisitamente francesi come la Tour Eiffel (chi se non Phililppe Starck!?), chi l’ha vestita di un elegante abito total black, una sorta di “film” in feltro nero opaco (Christophe Pillet) oppure chi l’ha immaginata di carta bianca di riso e ferro battuto (Piero Lissoni) o chi ne ha suggerito una sorta di mutazione genetica (Front).

Claudio Luti, Presidente Kartell, commenta: “sono lieto che tutti i designer della squadra Kartell abbiano accolto con entusiasmo e generosità il nostro invito a partecipare ai festeggiamenti per la lampada Bourgie, offrendone un’interpretazione unica e inedita. Dopo più di 20 anni di collaborazione con Ferruccio Laviani e 10 anni dalla creazione di questa lampada, abbiamo infatti voluto dare vita a un progetto di evento e ad una mostra che fossero un omaggio alla creatività e alla condivisione di idee. Il risultato è un’interessante contaminazione di diversi approcci progettuali e mostra chiaramente come i prodotti Kartell abbiano una valenza particolare: sono sì prodotti industriali, durevoli e seriali; tuttavia, grazie alla loro forte iconicità, riescono anche ad essere interpretati come pezzi unici e ad assurgere a pezzi unici da collezione”.

Claudio Luti all'evento Kartell goes Bourgie

Written by Chiara

Milano Moda Uomo, Salvatore Ferragamo

Miglior profumo del 2014, i finalisti