John Galliano, autunno inverno 2012-2013

Mode à ParisSeconda prova in pochi giorni per Bill Gaytten: il designer inglese dopo la collezione autunno inverno 2012-2013 di Christian Dior, porta in passerella a Parigi i capi della maison John Galliano.

Il marchio, orfano del suo fondatore- e della sua anima- per la prossima stagione invernale prende ispirazione dallo stile di Aubrey Beardsley, il famoso illustratore britannico che condizionò la cultura dell’Inghilterra a cavallo tra Ottocento e Novecento, conosciuto ai più per aver illustrato la Salomè di Oscar Wilde.

Ecco giacche da caccia e dal mood equestre, mantelle con le code e le maniche di pelliccia, cappelli ingombranti con tanto di piume, camicie plissettate, calze tenute su con le giarrettiere e abiti dal taglio asimmetrico.

In passerella la grande tradizione anglosassone rivisitata in chiave moderna come il completo da cacciatore che si trasforma in un leggiadro abito di chiffon, o quello da Sherlock Holmes che diventa un tailleur scozzese.

La palette di colori è densa, scura composta dalle tonalità dell’autunno.

Una collezione ben fatta ma con mancanza di magia, di quel genio e sregolatezza che solo Galliano riusciva a dare.

Avatar

Scritto da Monica

Carita, trattamenti di bellezza

Visioni impossibili, arte e nuove tecnologie