Jil Sander lascia Jil Sander

Per la terza volta 

Non c’è due senza tre.
Jil Sander lascia Jil Sander, di nuovo.

La designer dell’omonima maison ha annunciato di rinunciare all’incarico di direttore creativo globale della maison per motivi personali.

Tornata a casa nel 2012 dopo l’addio di Raf Simons, Jil Sander era riuscita nell’impresa di non far rimpiangere il talento assoluto dello stilista belga con collezioni esatte e degne del successo di una delle maison più iconiche del fashion system internazionale,

Le ultime creazioni firmate da Jil Sander saranno dunque quelle della primavera estate 2014 vista a Milano Moda Donna, e quelle della sfilata dedicata alla seconda linea, Jil Sander Navy, andata in scena a New York. A partire dalle collezioni autunno inverno 2014-2015 sarà dunque un team interno ad occuparti dello sviluppo creativo, almeno in attesa dell’arrivo di un nuovo direttore creativo.

“A nome del gruppo voglio ringraziare Jil Sander per il suo notevole contributo al marchio in questo periodo – dice Alessandro Cremonesi, CEO del Gruppo Jil Sander – Il suo design eccezionale e la sua leadership creativa sono stati fondamentali nel rafforzare il brand e nel posizionarlo in un contesto di ulteriore crescita”.

La signora della moda tedesca se ne va, di nuovo, dopo 40 anni di carriera, sperando che anche questa volta non si tratti di un addio definitivo.

Avatar

Written by Francesca

50 sedie d’autore all’asta

LaFavia four Rooms