Luxgallery > Fashion > Stilisti > Jeanne Damas: quando l’imprenditoria femminile under trenta viaggia con passaporto parigino

Jeanne Damas: quando l’imprenditoria femminile under trenta viaggia con passaporto parigino

Jeanne Damas, ventisette anni e parigina d’eccellenza, così come è parigino il suo marchio Rouje. Leggere di giovani donne, belle ed eleganti con la predilezione per l’imprenditoria scalda il cuore di qualsiasi lettore, quantomeno al nostro tempo, un tempo fatto sempre più spesso aggrappato alle frivolezze dell’apparenza. Essere donne è anche apparire, certamente, ma quello che ci piace moltissimo della bellissima Jeanne Damas è il suo essere autentica nella vita quotidiana, elemento che traspone su tutto ciò che crea, dall’abito alla linea di cosmetici.

Ogni donna, indipendentemente dall’età, ha il proprio tratto distintivo. Quello di Jeanne è il rossetto, generalmente rosso ma non esclusivamente. Chi volesse imparare a conoscerla o chi intendesse dedicare alcuni minuti a passare in rassegna il web site di Rouje (vi sfidiamo a staccare gli occhi dallo schermo!) scoprirebbe la quintessenza della femminilità, quella seducente e intelligente, un po’ femme fatale ai tempi di Instagram. Jeanne ha le idee molto chiare: Rouje è un brand poliedrico, come lo è lei stessa, e deve valorizzare le donne nella loro naturale bellezza generando un turbinio di energia che, però, vuole essere molto di più. Rouje è infatti un’occasione secondo Jeanne, è l’opportunità per reinterpretare la sensualità femminile coinvolgendo anche artisti, fotografi, designer e modelle conosciuti e cari alla giovane parigina.

Inutile precisare che da sempre le icone di stile viaggiano con passaporto francese (Parigi, precisamente) e Jeanne avvicina il mondo très chic alla gioventù 2.0. Il suo profilo Instagram conta un milione di follower ma Jeanne dice di intenderlo più come fonte di ispirazione che come vera e propria missione. Ammirevole, ecco perché ci piace questa ragazza: è un’artista a tutto tondo, che sa inventare, sperimentare, rischiare e lavorare duramente e, al contempo, fa dei valori autentici il suo baluardo più importante. L’amore, la famiglia, le amicizie, la vita di Jeanne ruota tutta intorno a loro e sono loro stessi a darle l’ispirazione.

View this post on Instagram

Rosalie 👗🌹

A post shared by Rouje Paris (@rouje) on

Così è stato per le donne della vita di Jeanne Damas come la stessa racconta: «Sono sempre stata circondata da donne dalla personalità forte e femminile, mia madre, mia sorella, le mie zie, le mie amiche. Sono affascinata dal ritmo che possono avere i dettagli semplici come una camminata, un modo di parlare, un gesto, un modo di indossare un indumento». A queste donne è ispirato Rouje, in particolare la linea di rossetti pastello che Jeanne ha ideato, lavorandoci per più di un anno. I colori delle palette sono disparati, dal rosso (iconico per la giovane parigina) al nude. La linea è talmente versatile che può essere applicata anche su guance e palpebre e Jeanne confessa di farlo spesso e volentieri. Non è tutto, per le eterne innamorate delle nonne c’è un dettaglio che non può non fare breccia in ogni cuore: il packaging dei cosmetici firmati Jeanne. La stilista racconta a Vogue che gli amici l’hanno sempre chiamata Mamie Jeanne (nonnina Jeanne): forti dell’animo vintage di Jeanne? Probabilmente sì. La parigina ama tutto ciò che è rétro e avrebbe voluto un packaging che le ricordasse il rossetto della nonna, i fiori – che ama alla follia – soprattutto quelli secchi e tutto ciò che è dorato. Il risultato è totalmente riuscito.

Longuette, bluse floreali, abiti e giacche di velluto caratterizzano Rouje nella versione abbigliamento. Nel complesso lo stile proposto dalla stilista francese può definirsi effortlessy chic: chic senza impegno, chic in modo naturale, senza sforzo. Nell’abstract di presentazione del sito di Rouje, Jeanne Damas tiene a precisare che l’intenzione di introdurre nelle sue collezioni un universo a sua immagine, dove la sobria raffinatezza incontra la sensualità. Il guardaroba riprende con nostalgia le basi dell’iconica Parisienne: minigonne, jeans a zampa e abiti floreali. La notizia ancora più très très chic? I pezzi della collezione sono acquistabili a meno di 200 euro. Nel caso ci servisse un motivo in più per amarla direi che lo abbiamo trovato, effortlessy.

View this post on Instagram

The white J bag is BACK 👜

A post shared by Rouje Paris (@rouje) on