Jean Paul Gaultier primavera estate 2013

Mode à Paris
Finale d’effetto sulla passerella di Jean Paul Gaultier a Mode à Paris.

Uomini bondage, che Mister Grey abbia influenzato anche il designer francese?, e non solo. A calcare la passerella niente di meno che Amanda Lear.

Testimonial d’eccezione per la collezione primavera estate 2013, la Lear, con i suoi 73 anni ha interpretato con ironia, si spera, i fantastici anni ’80, sfilando inguainata in un costume di paillettes rosa shocking con una profonda scollatura e boa di pelliccia.

Tutta la collezione è un omaggio a pop-star come Madonna, Michael Jackson, David Bowie, Boy George, Annie Lennox, Grace Jones, Jane Birkin fino a Marilyn Manson.

A ogni personaggio Gaultier abbina un look. Ecco allora che troviamo abiti neri, tailleur maschili, completi militari, trench, vestiti sgargiati e smoking dalle spalle over.

Jean Paul Gaultier come sempre è rock e anticonformista, che l’avanguardia stia nell’interpretare con ironia e coraggio i propri miti?

Avatar

Scritto da Francesca

Costume National primavera estate 2013

Chloé primavera estate 2013