Jean Louis David è morto: la scomparsa del celebre parrucchiere francese

ll celebre parrucchiere Jean Louis David è morto all’età di 85 anni: “grazie per tutto il glamour che ci hai regalato” così la sua azienda scrive sui social, ad annunciarlo, il suo gruppo citato dai media francesi. Jean Louis David rappresenta una dell’eccellenza del mondo beauty, fondatore di un gruppo nato nel 1976 presente con i suoi saloni in tutto il mondo, firma di una gamma di prodotti cosmetici di successo planetario.

Jean Louis David: una carriera stellare

Jean Louis David in un’intervista raccontava che: “a 14 anni, quando ho iniziato la scuola per diventare hairstylist. La mia insegnante aveva un salone Jean Louis David, sono andata subito a lavorare con lei. Poi mi sono sposata e, per qualche anno, mi sono dedicata alla famiglia. Ma non ho mai perso la speranza di ritrovare la mia strada professionale”.

Descriveva la sua azienda con quattro aggettivi: “ne ho quattro: esclusività, cortesia, creatività, alta qualità”.

Jean Louis David era ed è considerato un visionario delle acconciature, fin dagli esordi aveva avuto successo collaborando con i grandi fotografi di moda come Helmut Newton o Herb Ritts.

Jean Louis David è celebre soprattutto per avere inventato il taglio sfumato

Nel 2002 aveva ceduto l’impero David al gruppo americano associato Franck Provost e si era ritirato e vivere a Épalinges, in Svizzera.

Il sogno di Jean Louis David

Jean Louis David aveva dichiarato in varie interviste che: ” se una passione ti nasce dentro, si avvera. Il mio sogno era chiuso nel cassetto da tempo e si è materializzato nel 1999, quando ho aperto il primo salone Jean Louis David. Poi, nel 2000, grazie a mio marito che ha creduto in me (e nel brand!) abbiamo aperto il secondo. Adesso abbiamo otto saloni e 60 dipendenti: mio marito, Roberto Marcolini, è l’imprenditore del gruppo e, da due anni, è entrato nel business anche mio figlio. Ecco, questo era il sogno che avevo nel cassetto”.

L’hairstylist delle star

Aveva solo 21 anni il giovane Jean-Louis David ed era già al vertice della notorietà internazionale per aver curato il look di celebri star di Hollywood come l’americana Kim Novak. Nel 1961 apre il  primo salone ed inizia a curare l’immagine delle top model ritratte nelle copertine delle più quotate riviste di moda come: Vogue, Elle, Harper’s Bazar.

Avatar

Scritto da chiaradinunzio

Milano Design Week 2019: gli amanti di gioielli sperimentali si incontrano

Enzo Miccio organizza le nozze arcobaleno di Eva Grimaldi e Imma Battaglia

Enzo Miccio organizza le nozze arcobaleno di Eva Grimaldi e Imma Battaglia