Jacquemus al decimo anniversario festeggia tra i campi di lavanda

Dalla sfilata emerge la grande passione del designer per le stampe vivaci, i completi e gli accessori

Jacquemus presenta la collezione uomo e donna per la primavera-estate 2020 e sceglie una location inedita, i campi di lavanda di Valensole. Una location insolita e di rara bellezza, per festeggiare in maniera originale il suo decimo compleanno: è sui campi di lavanda di Valensole che Simon Porte, designer e fondatore di Jacquemus ha voluto presentare Le Coup de Soleil, la nuova collezione per la Primavera/Estate 2020 del brand.

Jacquemus al decimo anniversario festeggia tra i campi di lavanda

Un’adolescenza in Provenza

Luogo magico e poetico, molto caro allo stilista visto che è qui che ha trascorso la sua adolescenza, la Provenza ha fatto così da cornice alla nuova sfilata del marchio che ha visto camminare su una lunga passerella fucsia, sistemata proprio in mezzo ai campi di lavanda, i nuovi capi proposti (sia per lui che per lei) per la nuova stagione. Dalla sfilata emerge la grande passione del designer per le stampe vivaci: fantasie floreali, motivi psichedelici o stampe tie-dye iper colorate, si indossano in total look o si mixano e remixano con creatività.

Stampe, completi, mini dress e accessori

Grandi protagonisti dello show i completi che sono uno dei capi di punta della primavera-estate 2020 di Jacquemus e li ritroveremo sia nella collezione donna, declinate in fantasie dai colori pastello, sia nella collezione uomo, in versione total white o con bermuda che si fermano al ginocchio. In comune, oltre ai completi, uomini e donne nella prossima stagione avranno anche gli accessori. Cappelli di paglia e da pescatore, shopper in formato maxi, marsupi colorati e le iconiche mini bag sono infatti proposti da Jacquemus sia per lei che per lui.

Over e pastello

Contraddistinguono sia la collezione donna che la collezione uomo di Jacquemus, anche i capispalla in formato XXL. Che siano blazer o giacche più sportive, con tasche e cappuccio, sono tutte declinate in una palette di colori pastello e presentano volumi decisamente over.
I vestiti pensati da Simone Porte per la primavera-estate 2020 spaziano lunghi maxi dress svolazzanti a modelli dai dettagli super sensuali, come inserti “vedo non vedo”, spacchi profondi e scollature generose, senza dimenticare i mini dress, abbinati a borse a mano in formato mini e sandali.

Sfilata Moda Uomo Dior Homme Parigi 2019: tra arte e richiami al passato

Avatar

Scritto da Erika Barone

Como Lake Cocktail Week

Como Lake Cocktail Week: l’arte della miscelazione sul Lago di Como

Tagli capelli Estate 2019: i cinque tagli perfetti, ad ognuno il suo stile