Italy in a day, un giorno da italiani

Film collettivo by Gabriele Salvatores

Segnate sull’agenda sabato 26 ottobre.

Quel giorno, infatti, tutti gli italiani avranno la possibilità di diventare protagonisti di un film che celebra lo Stivale, diretto niente di meno che da Gabriele Salvatores.

L’iniziativa si chiama Italy in a day, è prodotta da RaiCinema, Indiana e Scott Free ed è il primo esperimento di cinema collettivo in Italia.

Il progetto innovativo prevede che chiunque dotato di telecamera, tablet, smartphone o qualunque dispositivo in grado di registrare un video potrà catturare e raccontare ciò che lo circonda.

Un momento, un luogo, un’azione: qualcosa che sia degno di essere immortalato e racconti un particolare del quotidiano della nostra Penisola. Il risultato rappresenterà la fotografia dell’Italia fatta dallo sguardo degli italiani.

Per facilitare il lavoro di scrematura, è stato chiesto a chi vorrà partecipare di suddividere i filmati in queste categorie: “Cosa ami”, “Di cosa hai paura”, “In cosa credi” e “Qual è la tua Italia”.

Il materiale raccolto sul sito ufficiale italyinaday.rai.it sarà affidato al regista premio Oscar e diventerà un lungometraggio a metà strada tra la cinematografia e il documentario.

La pellicola uscirà regolarmente nelle sale nell’autunno del 2014, circa un anno dopo il giorno in cui i filmati verranno girati, e poi sarà trasmessa da rai 2.

Per essere una fotografia realistica e a 360 gradi, il progetto vuole coinvolgere proprio tutti, non escludere nessun tipo di realtà. Per questo motivo la produzione ha già stretto un accordo con ospedali, carceri, militari in missione e italiani all’estero.

“Raccogliere milioni di sguardi, vite, punti di vista, per scomporli, ricomporli, orchestrarli sull’ossatura cronologica delle 24 ore di un giorno prescelto: ho avvertito da subito il fascino dell’alto potenziale creativo, innovativo e perfino sociale del progetto. Un film da centinaia di filmati mandati dalla gente è un’idea futuribile, eccitante”, ha dichiarato Salvatores.

A promuovere il progetto, diversi nomi noti, tra cui Rosario e Beppe Fiorello, Luciana Littizzetto, Gianna Nannini, Christian De Sica, Micaela Ramazzotti, Nicola Savino e Luca Parmitano.

Italy in a day segue le orme di Life in Day, esperimento firmato da Ridley Scott nel 2010.
In quell’occasione i filmati di utenti di tutto il pianeta sono stati raccolti su Youtube. La selezione è stata affidata al regista Kevin Macdonald, che ha realizzato un lungometraggio da 95 minuti che ha totalizzato otto milioni di visualizzazioni.

Nel 2011 più 11mila britannici hanno partecipato all’analogo Britain in Day, organizzato dalla Bbc e diretto da Morgan Matthews; il Giappone, invece, ha replicato l’esperienza per raccontare il primo anniversario dello tsunami del 2011.

Italy in a day, un giorno da italiani

Avatar

Written by Monica

Fausto Puglisi apre a Roma

One Night Only New York, le star da Giorgio Armani