Irina Shayk: la vendetta della top model contro Bradley Cooper

La top model sfoga la sua rabbia nei confronti dell’ex marito a colpi di fashion

Irina Shayk è stata avvistata a New York con la clutch che riproduce la copertina del romanzo “L’idiota”. Sarà un caso? Oppure è rivolta proprio all’ormai ex marito? Un mese fa la top model e l’ormai ex compagno Bradley Cooper hanno annunciato la separazione, dopo quattro anni insieme e una figlia, Lea De Seine. Ma Irina non sembra abbattersi, continua la sua vita sulle passerelle e le copertine più in forma che mai.

Fashion Power

La moda come espressione della nostra personalità o del nostro umore, così Irina Shayk interpreta i suoi outfit. Modella di fama mondiale, se c’è una cosa che Irina Shayk sa fare bene è comunicare col look. Eccola che passeggia per le strade della Grande Mela indossando capi basic come: minidress bianco, giacca nera e anfibi Dr. Martens. Un outfit così semplice che pare essere in netto contrasto con la clutch, l’accessorio che rivoluziona l’intero look. La borsetta a forma di libro Olympia Le-Tan infatti riproduce la copertina del famosissimo romanzo “L’idiota” di Dostoevskij. Messaggio esplicito per l’ex Bradley Cooper? Con un accessorio fashion Irina è riuscita a prendersi una minuscola rivincita.

Lavoro e amici

Irina Shayk dopo aver annunciato la separazione con Bradley Cooper, sembra essersi buttata a pieno nel lavoro. Dalla nuova campagna per Intimissimi, alle sfilate di Versace. Una foto dietro l’altra postata su Instagram, lei che sempre stata riservata sul mondo dei social, passa all’attacco, più bella e seducente che mai. Durante l’imponente World Pride di New York, l’evento mondiale LGBT che quest’anno ha celebrato i cinquant’anni dai moti di Stonewall, la supermodella russa ha ritrovato il sorriso insieme a gli amici di sempre. Nessuna traccia di Bradley, per il momento.

Avatar

Scritto da chiaradinunzio

Grey power: Christine Lagarde, icona di stile delle donne al potere

Nicole Kidman: il taglio medio e scalato è la nuova tendenza 2019