Irina Shayk come Hera: la mitologia greca che ritorna

Altre bellissime donne nel mirino. Denominatore comune? Il fatto che non riescano a trovare un principe azzurro eterno e fedele

Irina Shayk come Hera: la mitologia greca che ritorna. Era o Hera, moglie di Zeus, regina dell’Olimpo. Bellissima, una dea dotata di una figura maestosa e solenne, spesso seduta sul trono mentre porta come corona il “Polos”, il tipico copricapo di forma cilindrica indossato dalle dee madri più importanti nel culto dell’antica Grecia. Dea del matrimonio e delle fedeltà coniugale. La sua continua lotta contro i tradimenti del consorte Zeus diede origine al tema ricorrente della “Gelosia di Era” che rappresenta lo spunto per quasi tutte le leggende e gli aneddoti relativi al suo culto. Sinonimo che gli antichi greci e i loro fantastici miti non erano poi così lontani dalla realtà. E possono insegnarci molto ancora oggi.

Appena appresa la notizia della separazione tra Irina Shayk e Bradley Cooper , dopo 4 anni d’amore e una figlia, Lea De Seine (2 anni), mi sono chiesta: com’è possibile? Poi la foto che arriva in questi giorni, un’immagine che vale più di mille parole.  Irina Shayk lascia la villa di Pacific Palisades, in California, dove viveva con Bradley e la loro figlia, con in mano una valigia. Occhiali scuri d’ordinanza, un sorriso di ringraziamento all’autista che l’aiuta con i bagagli. Ed è tutto finito. Irina e Bradley hanno fatto sapere, via People, di essersi lasciati. Nessun comunicato stampa, ma, come spiega il settimanale, la ferma volontà di trovare un accordo per la gestione della bambina.

Bradley Cooper e Irina Shayk
Bradley Cooper e Irina Shayk

Una delle donne più belle del mondo ancora protagonista di una rottura mediatica, apparsa su tutti i tabloid e siti di gossip, sempre e comunque al centro del pettegolezzo dietro il fantasma di un presunto ma assolutamente non certo tradimento. Anni prima la modella era stata protagonista di un altro memorabile addio, quello con il Re del calcio CR7, Cristiano Ronaldo. «Con lui mi sentivo brutta e insicura. Questo succede quando una donna ha accanto l’uomo sbagliato». Colpa del campione? E di un rapporto sbagliato? Ad oggi sulla fine della storia d’amore da favola con Bradley Cooper non abbiamo notizie certe, se non qualche rumors poco attendibile.

Ci sarà stato davvero lo zampino di Lady Gaga? Non ci resta che attendere. Ancora oggi la cantante statunitense, di origini italiane, protagonista insieme a Bradley Cooper della pellicola A Star is Born ha solo smentito i gossip riguardo la performance romantica agli Oscar: «E’ tutto studiato, la gente vuole vedere questo». Una cosa è certa. La supermodella russa non è la sola al centro di queste dinamiche sentimentali poco favorevoli. Come lei, altre top model famose, sono state protagoniste di amori controversi e talvolta infelici.

Bellissime e talora non corrisposte come meritano. A volte abbandonate, altre volte tradite. Come succede nella vita reale di tutti i giorni a tantissime donne comuni. A differenza che queste donne, molte delle quali hanno ritrovato il sorriso accanto a uomini veri, sono delle vere e proprie dee scese dall’Olimpo. Il solo pensiero che vengano lasciate o non considerate per il loro valore fa sembrare tutto un’enorme follia. L’eterna Sindrome di Era, donne “belle e sfortunate” che colpisce molte di loro, speriamo non per molto.

Irina Shayk
Photo by Pascal Le Segretain/Getty Images

Sinonimo che forse la bellezza non basta a soddisfare l’animo umano. O forse questa è solo una scusa per difendersi inutilmente. “La bellezza estetica è relativa se non c’è del contenuto intellettuale che ti tiene concentrato”…. Il bello stanca prima o poi. Ma chi l’ha detto che sono solo belle donne? Avete avuto l’onore di conoscerle? Com’è possibile che ancora oggi nel 2019 siamo vittime del giudizio a priori?

Irina Shayk e Bradley Cooper

Personalmente, penso che ci siano ancora grosse barriere mentali da superare. Le barriere mentali fanno male, più di quelle architettoniche. Creano ostacoli quasi insuperabili, limitando la possibilità di essere felici veramente, di riuscire nella vita in generale. Talvolta tutti noi ci aggrappiamo tenacemente a cose che ci appesantiscono, ma la vera forza sta nel distaccarsi, nel lasciar andare le cose al loro corso naturale. Coraggiosi e a testa alta eliminando tutto ciò che ci delude fortificando così la nostra autostima. Ed Irina Shayk ne è la conferma. Bella come il sole, qualche giorno dopo la notizia della rottura con Cooper é volata in Italia in occasione dell’evento Pitti Uomo dove ha sfilato per Luisa Via Roma. Per lei un look total black. Il suo sguardo è stato ammiccante e sensuale come sempre. Un abito nero in pelle, firmato Ermanno Scervino, le calza a pennello, rendendola assolutamente strepitosa.

Irina Shayk
Irina Shayk al VSFS 2016

«Pensavo di aver incontrato l’uomo ideale ma non era così. Voglio un uomo fedele, onesto, un cavaliere che sappia rispettare le donne». A questo punto, spero vivamente che Irina, chiuso ( forse) questo ennesimo capitolo, trovi davvero l’uomo che merita. Perché oltre che bellissima è una donna con la D maiuscola, forte e coraggiosa, con altrettante qualità interiori. Forse potrei sembrare di parte, ma ho visto tutte le sue interviste, e non posso far altro che affermare tutto ciò che ho riportato sopra. Auguri Irina! Ti auguro, con tutto il cuore, il meglio.

Avatar

Written by valentinabissoli

Correre e camminare: un toccasana per corpo e mente

Le più belle barbe di Hollywood – e come puoi averne una