Irina Shayk: dopo il caso Weinstein le donne dello spettacolo sono in allarme

Di seguito riporteremo una intervista in cui la modella si racconta e si sente di fornire dei consigli da sorella maggiore a tutte le ragazze di oggi

«Sono stata scoperta da Intimissimi molti anni fa: è stato il mio primo contratto da modella e oggi che ho quasi 34 anni eccomi ancora qui… È un prodotto che amo davvero, di ottima qualità a un ottimo prezzo, sexy e casual, sono russa e amo spendere i soldi in modo consapevole». Queste le parole di Irina Shayk a Corriere.it. Di seguito riporteremo una intervista in cui la modella si racconta e si sente di fornire dei consigli da sorella maggiore a tutte le ragazze di oggi.

Come è stata scoperta Irina, qual è stato il periodo più difficile della sua vita…

«Stavo girando una campagna per un grande magazzino e sono arrivati sul set perché stavano cercando un sostituto di Ana Beatriz Barros per la campagna. Sandro Veronesi mi ha proposto di essere il volto del suo brand e io ho risposto “Certo”. Ho firmato per sei mesi e sono passati circa 12 anni». Irina racconta quale abbia vissuto come momento più difficile della propria vita. «Sono figlia di un’insegnante di musica russa e di un minatore. I momenti più difficili della mia vita sono rappresentati da due perdite: quella di mio padre, quando avevo 14 anni, e di mia nonna, cinque anni fa. Ancora non riesco a credere che sia accaduto, ma anche questo fa parte della vita e mi ha portato ad essere quello che sono». E si sente in dovere di consigliare le ragazze. «Consiglio loro di sentirsi bene nella propria pelle, essere sé stessa, inseguire i sogni e mai mai accettare un no come risposta». 

«Non sognavo di diventare una modella. Da piccola ho studiato musica, suonavo il pianoforte e pensavo che sarei diventate musicista, oppure insegnante perché mi piaceva scrivere. Fare la modella non era il mio sogno, ma la vita mi ha dato questa opportunità…Quando ero adolescente ero magra e alta e i ragazzi mi prendevano sempre in giro. La vita è fatta di stadi ed è una cosa bella perché possiamo conoscerci, apprendere, migliorare. Quando cadi, ti alzi e continui a camminare, come fanno i bambini.». Questo è quello in cui crede fermamente Irina, davvero onorevole data anche la recente rottura con Bradley Cooper. «Posso dire che nessuno può renderti felice. La felicità è dentro di te. Incontro persone che si lamentano perché non hanno questo o quello. Come essere umano devi arrivare a un punto della vita in cui comprendi che la felicità è qualcosa che tu stesso sei incaricato di cercare, senza incolpare gli altri. È un tuo compito».

Lady Gaga è Patrizia Reggiani nel nuovo film sull’omicidio Gucci: sesso, soldi e moda

Avatar

Scritto da Erika Barone

Chiara Ferragni Calzedonia 2019: le nuove tendenze per i collant

Billie Eilish capelli 2019: il suo nuovo taglio mullet anni ’80 è stato un errore