Intervista a Stephan Winkelmann

Parla il Presidente e AD di Automobili Lamborghini
In occasione di Milano Moda Uomo, Lamborghini ha presentato in anteprima il capolavoro a quattro ruote realizzato in collaborazione con Versace.
La nuova Lamborghini Murciélago LP 640 Roadster Versace non fa che confermare il clima di benessere di  un’azienda in continua crescita i cui risultati dello scorso anno la fanno essere uno dei marchi automobilistici a più alta redditività.

Luxgallery.it ha incontrato Stephan Winkelmann, Presidente e Amministratore Delegato di Automobili Lamborghini, tedesco di nascita e italiano da sempre.
Cresciuto professionalmente in casa Fiat, Winkelman ricopre il suo incarico in Lamborghini dal 1° gennaio 2005 firmando una nuova e significativa era per la Casa del Toro.

Cos’ha pensato quando è arrivato in Lamborghini e cosa pensa adesso?
Ho pensato e ne sono ancora convinto che ero entrato in un’azienda leggendaria, parte di un mito di fama internazionale, ma che aveva tante potenzialità ancora inespresse. Ora, dopo tre anni di duro lavoro stiamo generando utili sempre maggiori e contribuiamo ad accrescere sempre di più il valore di mito dell’azienda.

Dal 2005 a oggi, com’è cambiato il mercato e il posizionamento di Lamborghini?
Nel 2005 è stata messa a punto una moderna ingegnerizzazione della gestione, che è stata un chiaro segnale dell’inizio di una nuova era per Lamborghini.
Lamborghini punta oggi a diventare la casa di automobili sportive più profittevole a livello mondiale. Il nostro obiettivo è quindi quello di mantenere la leadership di design e innovazione, migliorare ulteriormente la qualità e potenziare l’immagine di esclusività del marchio. 

Come si prospetta il futuro?
Abbiamo pianificato nel lungo periodo una crescita superiore a quella del segmento di mercato di riferimento.  Ma questo non è il solo obiettivo. Oltre a risultati economici di soddisfazione intendiamo infatti continuare a far vivere, e sviluppare, il mito Lamborghini in tutto il mondo.

Cosa cerca chi compra un’autovettura Lamborghini?
Acquistare una Lamborghini è pura emozione, l’espressione di un senso estetico,  di uno stile di vita e della chiara volontà di distinguersi dagli altri guidando qualcosa di unico e al tempo stesso molto trendy.

E cosa trova chi acquista una Gallardo LP 560-4?
Trova ciò che Lamborghini rappresenta: una vettura estrema, senza compromessi e italiana. E’ la vettura che ha creato un nuovo punto di riferimento nell’ambito delle supersportive, grazie in particolare a un motore completamente nuovo, alla potenza aumentata e a un software del cambio ulteriormente ottimizzato. Trova inoltre una vettura meno inquinante: siamo difatti riusciti a ridurne le emissioni del 18%. Il look è infine ancora più aggressivo grazie ai nuovi proiettori e a un nuovo design del frontale a punta in richiamo alla più esclusiva Lamborghini di sempre, la Reventón.

Come si diventa Amministratore Delegato di Lamborghini? qual è la sua formazione?
Sono cresciuto professionalmente in questo settore e ho avuto la fortuna di lavorare con grandi maestri.

Qual è l’elemento strategico a cui si deve il successo di Lamborghini?
Lamborghini non è mai stata forte come lo è oggi grazie a  investimenti adeguati, una resa sempre più efficiente del processo produttivo, focus sulla Ricerca e Sviluppo e sull’espansione della rete commerciale. Ma tutto questo sarebbe inutile se non si fossero salvaguardati gli elementi chiave di Lamborghini: artigianalità, qualità,  i valori distintivi dei nostri prodotti, il design, le prestazioni e la trazione integrale permanente a quattro ruote motrici, ma soprattutto la grande passione che motiva le persone che fanno di Lamborghini l’azienda che è oggi.

Mentre, qual è il segreto del suo successo?
La determinazione  e l’entusiasmo mi hanno sicuramente dato una mano.

Cosa pensa dicano i suoi collaboratori di lei?
Posso sapere soltanto  quali sono i principi che alimentano il mio stile di guida in azienda: lavoro di squadra, velocità di esecuzione, flessibilità e forte spirito di appartenenza.
A questo ultimo proposito, va detto, sono fortunato: lo spirito di appartenenza è un elemento assolutamente presente – e molto forte – in tutta l’azienda.

Cos’è per lei il senso del lusso?
Il senso di libertà.

Come si posiziona Lamborghini in questo?
Quello che mi sembra di vedere oggi è un mondo dell’auto che si muove a due velocità, dove il segmento premium dell’auto di lusso sembra non avere bisogno di sconti, continua a mantenere un buon posizionamento.
Una Lamborghini è l’oggetto ideale per appagare  desideri, sogni e fantasie oltre alla percezione estetica che offre.

Come le piace vestirsi?
Apprezzo gli abiti di sartoria ma vesto anche in modo sportivo nel tempo libero.

Cosa fa nel suo tempo libero?
Gioco con mio figlio.

Cosa sognava di diventare quando era piccolo?
Sognavo di pilotare gli aerei e guidare la Lamborghini è una sensazione molto simile.

E adesso cosa sogna di diventare?
Il Presidente dell’azienda di auto sportive di lusso più profittevole al mondo.

Che macchina guiderebbe se non fosse il Presidente e Amministratore Delegato di Lamborghini?
Comunque un’auto estrema, italiana e senza compromessi, cioè una  Lamborghini.

Francesca Zottola

Avatar

Written by Francesca

shu uemura e Viktor & Rolf

Active Crystals 2008