Intervista a Francesca Poli, alla guida del ristorante stellato Inkiostro di Parma

Francesca Poli, figlia d’arte, è alla guida del rinomato ristorante stellato Inkiostro di Parma e direttore del design hotel LINK124 della sua famiglia.

Francesca Poli, donna imprenditrice nel settore della ristorazione e dell’hospitality. Figlia d’arte, è alla guida del rinomato ristorante stellato Inkiostro di Parma e direttore del design hotel LINK124 della sua famiglia.

Carismatica e determinata, ha dato oggi una nuova impronta al ristorante gourmet con un nuovo chef che dai primi di novembre 2021 firma la cucina di Inkiostro. L’abbiamo incontrata nei suoi uffici di Parma per farci raccontare la sua storia e la nuova avventura con lo chef Salvatore Morello a cui è stata affidata la cucina del ristorante gastronomico.

Francesca Poli

Gentile Francesca, una donna di grinta e tenacia alla guida di Inkiostro Ristorante. Ci racconta di lei?

“Il ristorante è nato nel 2011 ma in realtà la mia famiglia è nella ristorazione e nell’ospitalità dal 1969, mezzo secolo. Quindi dietro Inkiostro c’è una Famiglia che ha fatto di questo mestiere la propria vita. Certo Inkiostro è un progetto diverso fortemente voluto da me ma come sempre condiviso da tutti.
Io nasco nel ‘76 e mi laureo nel 2001 in Ingegneria, dopo di che faccio un qualche esperienza in società di consulenza e poi in Barilla, per poi tornare nel 2003 a lavorare nell’attività di famiglia. La vita da ufficio mi andava un po’ stretta”.

La sua è una famiglia storica di ristoratori ed albergatori di Parma. Cosa vuol dire oggi avere questo “heritage”?

“La mia famiglia è reggiana e tra Reggio e provincia abbiamo sempre lavorato. Parma è arrivata nel 2011 con Inkiostro e poi con LINK124 hotel.
Avere alle spalle una famiglia come la mia vuol dire intanto calarsi nel lavoro 24 ore al giorno per 365 giorni, ma anche condivisione ed appoggio. Le discussioni che si fanno a volte sono battaglie vere e proprie ma la forza che ne trai è senza dubbio impagabile. Tu sai che comunque sarà avrai l’appoggio di persone che ti stimano e credono in quello che fai e soprattutto condividono gli obiettivi.”

francesca poli ristorante inkiostro parma

Inkiostro Ristorante ha iniziato una nuova “vita”. Un nuovo chef, una nuova identità. Ci racconta di questa nuova avventura?

“Quando a febbraio 2021, lo chef Giacomello ci ha comunicato la volontà di lasciare Inkiostro, è stato un fulmine a ciel sereno, non ce lo aspettavamo proprio perché lo stesso chef aveva sempre assicurato la sua volontà di portare avanti un progetto ambizioso come Inkiostro nel quale abbiamo creduto ed investito risorse e cuore. Però le cose a volte prendono strade diverse e quindi ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo iniziato a pensare al nuovo corso di Inkiostro.
Cosa fare? Che strada perseguire? È emerso sin da subito che dovevamo dare un taglio netto con il percorso portato avanti fino a quel momento. Una nuova vita, una nuova impronta e abbiamo incominciato il nostro pellegrinaggio in giro per l’Italia a “testare” i candidati. Devo dire che è stata una esperienza molto bella; abbiamo scoperto che ci sono davvero tanti talenti, con cucine diverse ma davvero interessanti”.

inkiostro ristorante parma

“La nostra scelta è ricaduta su SALVATORE MORELLO, giovane, con tanti anni passati all’estero ma con la Calabria nel sangue. La sua cucina guarda al mondo, utilizza tecniche nuove ed innovative, ma senza mai dimenticare il gusto. Abbiamo trovato i suoi piatti di una eleganza raffinata dal punto di vista estetico, di una bontà accattivante e di una tecnica che ci mancava. L’attenzione alle cotture ci ha fatto scoprire un lato della cucina che negli ultimi anni avevamo un po’ tralasciato.
Quello che vogliamo proporre oggi è quindi un Inkiostro più “maturo”, una cucina fatta di raffinatezza, materie prime eccellenti e gusto. La tecnica al servizio della piacevolezza del palato, la creatività al servizio della materia prima.
Ovviamente era solo la cucina da cambiare perché in realtà sul lato dell’accoglienza il percorso è sempre stato portato su un binario parallelo e ad occuparsene è sempre stato Daniele Molinaro, che è con noi dal 2014”.

francesca poli e salvatore morello inkiostro ristorante parma

Come definisce la cucina dello chef Salvatore Morello?

“Prima di tutto la definisco DELIZIOSA, non c’è un piatto che non mangerei.
Poi certo ha tanta tecnica dietro, dai fondi realizzati con ore ed ore di cotture. Gli abbinamenti sempre sensati e di gusto.”

Obiettivi per il futuro?

“Fare sempre meglio! Migliorarsi è fondamentale…”

Chiara Ferragni albero di Natale quanto costa, dove trovare le lucine smart

Quanto costa l’albero di Natale di Chiara Ferragni? Ma soprattutto, ecco dove trovare le lucine smart