Novità Instagram: non si vedono più i like alle foto, il tuo profilo sarà come quello della Ferragni

“Vogliamo che gli utenti si concentrino su ciò che condividi, non su quanti like prende il tuo post”

Instagram sta per perdere il suo iconico cuoricino sotto le fotografie, l’equivalente del like di Facebook. I primi utenti coinvolti nell’esperimento della rimozione del tasto “mi piace” sono i canadesi che, nel nuovo aggiornamento dell’app, sono stati accolti da questo messaggio: “Vogliamo che gli utenti si concentrino su ciò che condividi, non su quanti like prende il tuo post”.

Duro colpo per il mercato dei follower e like falsi

Una scelta molto ardita quella del team di sviluppo del popolare social network, volta con decisione a valorizzare l’interazione fra gli utenti: il primo ad essere oscurato sarà il contatore pubblico del numero di like. Solo l’autore avrà la possibilità all’autore di visionare privatamente la quantità di interazioni. Gli altri utenti, invece, vedranno solo i nomi di qualche amico fra i mi piace, ma non sarà possibile in alcun modo avere una idea precisa del gradimento ricevuto dal post. Con questa mossa gli sviluppatori colpiscono con decisione il mercato illegale dei like e dei follower falsi, che alcuni siti web propongono con pacchetti dal prezzo conveniente. Una scelta che -spiegano gli sviluppatori di Instagram- può dare un falso credito agli utenti e peggiora l’esperienza di uso del social network.

Verrà integrato il tasto donazione 

Nella nascente e florida fetta di mercato degli influencer, un numero sempre maggiore di aziende decide di investire decine di migliaia di euro per farsi dedicare un post o una campagna pubblicitaria, calcolando i prezzi sul numero di “like” potenziali e sul numero di follower raggiungibili dal singolo post. Rimuovere i like è quindi un terremoto anche nelle scelte di marketing, in cui la maggior parte degli operatori sul mercato calcolano il tasso di gradimento dei post. Non finiscono qui le novità che si stanno diffondendo anche in Italia: Instagram ha annunciato l’introduzione del pulsantedonazione“, attraverso il quale gli utenti potranno realizzare una raccolta fondi, un po’ come il sito Kickstarter o GoFoundMe. Inizialmente sarà utilizzabile negli Stati Uniti, poi sarà esteso al resto del mondo. In secondo luogo, proprio per gli influencer, sarà poi inserita la possibilità di linkare i prodotti indossati/utilizzati (vestiti, make up, ecc..) direttamente dall’app. Spiegano gli autori: «Anziché contattare privatamente o fare screenshot, ti basterà un tocco col dito, vedrai subito cosa stanno indossando i tuoi utenti preferiti e potrai comprarlo».

Gigi Hadid e Kylie Jenner ancora più ricche: su Instagram gli influencer potranno vendere i prodotti

Avatar

Scritto da Erika Barone

Lashana Lynch è il nuovo 007: donna, nera e bellissima

Lashana Lynch è il nuovo 007: donna, nera e bellissima

Lady Gaga e Bradley Cooper: la coppia più chiacchierata di sempre convive già a New York