Innovazione ed esclusività a Vicenza

Redazione
05/11/2010

In un momento nel quale il mercato del lusso dovrebbe crescere nel 2010 di circa il 10% - forte della domanda di Stati Uniti e Cina – tanto da prevedere una ripresa che riporterebbe il settore ai livelli pre crisi, va in scena, come vi abbiamo già annunciato, alla Fiera di Vicenza l’Autumn Edition’ di Luxury & Yachts – salone internazionale del lusso – organizzato da Optimist di Vicenza

Innovazione ed esclusività a Vicenza

Dal 18 al 21 novembre

In un momento nel quale il mercato del lusso dovrebbe crescere nel 2010 di circa il 10% – forte della domanda di Stati Uniti e Cina – tanto da prevedere una ripresa che riporterebbe il settore ai livelli pre crisi (secondo uno studio recente di Bain & Company), va in scena, come vi abbiamo già annunciato, alla Fiera di Vicenza l’Autumn Edition di Luxury & Yachts – salone internazionale del lusso – organizzato da Optimist di Vicenza.

Dal 18 al 21 novembre Luxury & Yachts presenta due eventi unici nel loro genere: Luxury Garage – salone internazionale delle auto di lusso e Luxury Christmas Preview – salone delle anteprime di lusso legate al Natale.

Su un parterre di 18.000 mq (lordi), con allestimenti esclusivi curati dall’arch. Carla Baratelli, sono circa cento gli espositori italiani e stranieri che espongono auto, moto, barche, elicotteri, orologi, gioielli, antiquariato, arte moderna e contemporanea, arredi per interni ed esterni, complementi ed oggetti d’arredo, alta tecnologia, abbigliamento, accessori moda, prodotti per la bellezza ed il benessere, viaggi di lusso, enogastronomia ecc.

Tra i marchi presenti a Luxury Garage: Abarth, Ariel Motors, Artega, Alfa Romeo, Bentley, Blanc Chateau, Fornasari, Infiniti, Lamborghini, Lotec, Lotus, Mako Shark, Melkus, Maserati, O.Z. Racing, Pagani Zonda, Picchio, Porsche, Rabanser Tuning, Racing Legends, Spada Concept, Tesla, Trinchero, Uragano \ Autocarrozzeria Moderna, Vermot, Zagato ecc.

Tra le anteprime annunciate, spicca quella di British Motors che accende i riflettori, per la prima volta in un salone fieristico italiano, sulla Mulsanne, splendido gioiello firmato Bentley. Atteso debutto espositivo, in un salone italiano, per la nuova M30d, una berlina elegantissima realizzata da Infiniti. In passerella anche l’Abarth 695 – Tributo Ferrari esclusiva elaborazione della Abarth 500.

Uniche le auto da corsa e stradali costruite da Picchio. In passerella a Vicenza la Daytona Prototype DP2, un’auto da corsa che ha gareggiato nel campionato americano Grand AM.
L’auto ha esordito nel 2003 alla 24 Ore di Daytona classificandosi terza. Picchio presenterà nel 2014 una GT stradale ibrida ad elevate prestazioni.

Di scena anche Vermot con la Veritas RS III che ha debuttato a fine luglio al Salon Privè di Londra. A pieni giri il motore della Zonda Tricolore, gioiello di Pagani Cars. Un pubblico vastissimo, competente, amante dei bolidi a due ruote è previsto in arrivo a Luxury Garage per toccare ed ammirare da vicino Icon Sheene, la moto più veloce e costosa al mondo, che è stata creata da Andrew Morris. La moto, in edizione limitata di 52 esemplari, è stata realizzata per rendere omaggio a Barry Sheen, pluricampione del mondo degli anni ’70.

Merita un cenno anche Superlativa, azienda bresciana che produce – in ‘limited edition’ – motociclette, caschi, accessori maschili di alta gamma.

Tutta la passione per il mondo delle quattroruote nell’instancabile lavoro artigianale di Moreno Filandi – Autocarrozzeria Moderna di Fontanelice – che ha realizzato interamente a mano, senza l’ausilio di disegni e computer: Uragano. L’auto è prodotta in un unico esemplare e non è in vendita.

A Luxury Christmas Preview,  anteprima mondiale per Modern Art Company-Nartist che presenta mini opere d’arte uniche, da indossare in modo ‘intercambiabile’ su polsini di camicie sartoriali di alta gamma.
Nartist – protetto dal Brevetto per Invenzione Industriale Internazionale e dal Brevetto Europeo Epo – punta a creare una vera e propria galleria d’arte con quadri in movimento rendendo unici capi di vestiario e oggetti d’arredamento che ‘ospitano’ le opere d’arte.
Questa idea è nata per supportare in modo nuovo,  artisti contemporanei nazionali e internazionali che hanno creato opere d’arte esclusive.

La filosofia di Marco Massetti, noto stilista di calzature gioiello, è la ricerca di nuove collaborazioni con diversi maestri artigianali per studiare nuovi orientamenti tra ‘Arte e Cultura’. Le calzature Massetti non trascurano la comodità delle calzature, unendo bellezza e praticità, utilizzando materiali pregiati ed esclusivi: pellami di primissima scelta, pietre Swarovski certificate, accessori inediti e saldati a mano.
Tanti i modelli esclusivi tra i quali ‘Cartesio’ dove la creatività degli stilisti Massetti si unisce al lavoro artigianale, di rara manifattura, delle merletterie di Offide che nelle lavorazioni del merletto a tombolo hanno realizzato armonie di disegni e preziosismi d’arte.
Questa stretta relazione tra lavorazioni antiche e moderne sottolineano la continua trasformazione di un’arte antica e diffusa che è stata indossata dalla top model Naomi Cambpell a Londra.

Di rara manifattura l’orologio a pendolo costruito da F.lli Consonni in ebano e zebrano con forme rotonde e sei colonne con capitelli dorati e intaglio decorato in foglia d’argento. I cristalli sono curvati e spalle e ante, in pianta, formano un cerchio. Quadranti a fasi lunari con numeri arabi riportati e lancetta dei secondi. Pesi e pendolo a lyra in ottone dorato. Meccanismo con tubi come campane e martelletti disposti in senso longitudinale per permettere la riproduzione delle melodie. Movimento 3 melodie di meccanica tedesca con lancetta dei secondi, 4/4 carica 8gg. Fermo notturno automatico, possibilità di fermare solo il battito delle ore, solo il suono della melodia dei 4/4, entrambi.

Eleganti, raffinati, testimoni del tributo dell’arte piemontese alla Cina del XVIII sec., i sei pannelli (1750 ca.) provenienti dalla famiglia dei Birago che possedeva il castello di Vische (TO). I sei pannelli, esposti dall’antiquario Chiale di Cuneo, fanno parte della collezione che comprendeva 11 pannelli. I restanti pannelli sono ospitati nel Museo Civico di Torino.

Le creazioni de ‘Il filo dei sogni’ rappresentano tutta la creatività, l’esclusività e la qualità ‘Made in Italy’ applicata al tessile. Quattro le collezioni all’insegna del lusso presentate dall’azienda: Timeless, Luxury Chic, Ethical Luxury, Yacht e DreamLux.

Il Black Mirror Television è il primo prodotto lanciato sul mercato da Illusionart by Videosound per dare nuova eleganza e fantasia alle più attuali televisioni a led. Il Black Mirror Television è una specchiera realizzata con uno speciale vetro nero ad alta riflettenza e predisposta per contenere al suo interno un televisore a led da 40” a 55”. La particolarità dello specchio è che quando il televisore è spento rimane totalmente invisibile, mentre quando viene acceso la luce passa attraverso lo specchio facendo comparire l’immagine.

La passione, la grande esperienza acquisita in importanti aziende orafe ha permesso alla vicentina Cinzia Peterlini di creare un tessuto di pietre preziose e semipreziose fatto a mano. L’originalità e l’unicità di questo tessuto sta nel fatto che le pietre non sono applicate sul tessuto ma sono tessute con una serie di fili in cotone o oro o argento. Il risultato è la creazione di un tessuto di maglia morbida, coprente, di grande qualità.
Per Luxury Christmas Preview sono stati realizzati due bikini, una gonna e una borsa.
Su ordinazione si possono creare abiti e accessori personalizzati.

Remida presenta dalla collezione ‘Luxury Bags’ di Creart le preziose borse ‘made in Italy’, con accessori in microfusione a cera persa, finiti in pregiati smalti policromi.
Ogni borsa è frutto di un’accurata ricerca di pellami e lavorazione artigianale che la rende esclusiva.

Quest’anno Luxury & Yachts propone anche tre interessantissime ed affascinanti mostre collaterali.

La prima “Noblesse Oblige – Le Corono dell’aristocrazia – Collezione Sharra Pagano” presenta 26 corone appartenenti ad una ricca collezione creata da Sharra Pagano.
Ogni corona, che nulla ha da invidiare ai modelli presi ad esempio, ha un preciso significato.
Ci sono diademi a fantasie floreali simbolo di salute e prosperità, corone con intrecci di brillanti e turchesi simbolo dell’amore e dei suoi legami indissolubili.

La seconda “Chapeau: tanto di cappello” curata da Franco Jacassi, noto personaggio nel campo della moda italiana, presenta cappelli dalle fogge e dai materiali più svariati, appartenenti a diverse epoche, affascinanti testimonianze create dalle modisterie italiane ed estere più importanti.

La terza denominata “Il drago, la tigre e la morte – Simboli e misteri dell’arte himmalayana” a cura della Galleria Thais di Vicenza.
In esposizione ca. 50 preziosi arredi tibetani antichi e oggetti rituali buddisti come porte, pannelli, bauli e librerie provenienti dai monasteri buddisti.