Inaugura Pool Waves, la nuova moda dell’estate milanese surfa in città!

Costruita in sei mesi e costata circa 1,5 milioni di euro, è larga 24 metri ed ampia 10

La buona notizia è che non sarà necessario armarsi di tavola da surf: per entrare nel giusto mood di questa estate 2019 basterà puntare su un capo in tessuto tecnico, un costume da bagno a motivi esotici/floreali o – se proprio non ve la sentite di osare – un accessorio effetto scuba, come il marsupio rosa shocking con logo a rilievo proposto da Chanel o le sneakers in neoprene color block di Isabel Marant.

Ma se invece siete proprio dei fan della tavola, ecco a voi la novità milanese. Dopo il bagno sotto la luna piena, sarà possibile anche fare surf a pochi km da casa, appena staccato da lavoro, ed il mood vacanziero non sarà più un miraggio: dal 22 giugno il sogno diventa realtà. A Milano si inaugura la prima wave pool d’Italia. Costruita in sei mesi e costata circa 1,5 milioni di euro, è larga 24 metri ed ampia 10. L’impianto, firmato Wakeparadise, si trova proprio immerso nel verde del parco dell’Idroscalo a poca distanza dalla città: dai più piccoli ai professionisti, la wave pool promette di essere una grande attrazione per tutti. 

Come funziona e quanto costa

La struttura può generare tre tipi di onda: una per principianti, una per chi è a un livello avanzato della disciplina ed infine una per i professionisti. Ogni sessione di surf dura un’ora, i prezzi vanno dai 45 euro all’ora ai 420 euro per prenotare la struttura tutta per sé (o condividerla con altre 11 persone). Per chi vorrà godersi poi il sole ci sarà anche un’accogliente spiaggia, come si legge sul sito. “Che cosa sono gli sport acquatici senza una spiaggia? La nostra idea di spiaggia racchiude diverse attività e situazioni che renderanno unica la tua giornata e quella di chi ti ha accompagnato a Wakeparadise. Potrai fare una pagaiata attorno al lago in SUP, quattro chiacchiere davanti ad un aperitivo al tramonto, o qualche foto ai tuoi amici o familiari mentre ti abbronzi sul pontile.”

La wave pool eco-sostenibile

La wave pool sarà incentrata sul tema della eco-sostenibilità con politiche plastic free e l’uso di energia green. Ad alimentare l’onda infatti è un impianto da 500 kilowatt che usa l’energia proveniente da fonti rinnovabili.

A Milano è possibile nuotare sotto la luna: dal 15 al 23 giugno Museum of the Moon

Avatar

Scritto da Erika Barone

Irina Shayk sfila fiera per Versace: le voci sul presunto tradimento del marito non sembrano toccarla

Irina Shayk sfila fiera per Versace: le voci sul presunto tradimento del marito non sembrano toccarla

Chi è Barbara Bonansea: fidanzato, carriera, tutto sull'attaccante della nostra Nazionale

Chi è Barbara Bonansea: fidanzato, carriera, tutto sull’attaccante della nostra Nazionale