In vendita case di lusso progettate da archistar

6 dimore sparse dalla California allo Stato di New York

Pareti di vetro, stanze che paiono “sospese”, pavimenti in pietra calcarea e chi più ne ha più ne metta: è possibile trovare praticamente di tutto, nelle case che gli architetti più rinomati al mondo hanno progettato durante la loro carriera.

La bella notizia è che sei splendide abitazioni, disegnate da progettisti di fama internazionale, sono appena state messe in vendita. I prezzi d’acquisto, va da sé, non sono affatto abbordabili: ma i loro interni, l’architettura, l’arredamento e i giardini che le circondano ne giustificano, decisamente, il costo.

Quella che Frank Lloyd Wright ideò per Alice Millard nel 1924, per esempio, vale quasi 5 milioni, ma tutto si può dire tranne che non sia assolutamente unica nel suo genere: si trova a Pasadena, in California, ed è stata progettata in maniera tale che desse l’idea di una “casa che cresce dalla terra”, per dirla con le parole dell’architetto stesso. Non a caso è stata costruita in un burrone ed è circondata da alberi, cespugli e meravigliose piante tropicali.

Immersa nel verde è anche la “Dogtrot House” che Walter Johnson commissionò, nel 1953, ad Edward Durell Stone. Stavolta, però, è la cittadina di Darien, nel Connecticut, a fare cornice a questo splendido cottage di lusso in stile asiatico, interamente costruito in legno, pietra e vetro, che costa la bellezza di 1 milione e 600 mila dollari.

Molto più moderna è, invece, la villa di lusso a Los Angeles che Craig Ellwood progettò nel lontano 1949, oggi in vendita al prezzo di 825 mila dollari. La sua architettura ricorda, in parte, quella dei loft del nuovo millennio: la parete della facciata principale, infatti, è di vetro, ragion per cui dal soggiorno si può godere di un panorama incredibile.

Stesso discorso per la “Frank Capra House” a La Quinta, in California, disegnata da A. Quincy Jones: come Ellwood, anche lui ha optato per delle pareti in vetro, in maniera tale che gli inquilini potessero ammirare, da ogni stanza della casa, le palme del giardino e le vette dei monti che circondano la contea di Riverside. Per acquistarla, il futuro proprietario dovrà sborsare poco più di un milione e mezzo.

"Frank Capra House" by A. Quincy Jones

Costa più del doppio, e dunque 3 milioni 500 mila dollari, invece, la deliziosa villa in stile contemporaneo che Richard Meyer fece costruire, negli anni Settanta, a Mount Kisco, nello Stato di New York. Anche in questo caso il vetro ha preso il posto del mattone, dal momento che l’architetto voleva realizzare una casa che consentisse ai proprietari “di vedere il mondo” al momento del risveglio. Missione compiuta, questo è poco ma sicuro.

La sesta e ultima abitazione è anche quella più spettacolare: si trova a Malibu, ed è stata progettata da Frank Gehry. Il fatto che costi addirittura 57 milioni la dice lunga sulla sua architettura, su quanto pregiate siano le rifiniture e sul lusso che domina gli spazi interni: questa casa, la cui superficie supera i mille metri quadrati, è dotata di sala giochi, suite per gli ospiti, due vasche idromassaggio, campo da tennis e piscina olimpionica, ma anche di un vialetto in pietra che conduce direttamente alla splendida spiaggia californiana.

In collaborazione con: www.luxuryestate.com

Written by Francesca

Parco dei Principi Grand Hotel & Spa

Hotel Indigo Rome – St. George