Impressionismo: dipingere la luce

Le tecniche nascoste di Monet, Renoir e Van Gogh nella mostra a Palazzo Strozzi di Firenze dall’11 luglio al 28 settembre 2008. I visitatori si caleranno nei panni dei curatori e degli esperti, partecipando al loro lavoro di ricerca

Firenze nell’estate 2008 dedica una mostra ai segreti di alcune delle opere d’arte più famose del mondo con “Impressionismo: dipingere la luce. Le tecniche nascoste di Monet, Renoir e Van Gogh”, dall’11 luglio al 28 settembre a Palazzo Strozzi.

Verranno esposte oltre sessanta opere – tra cui capolavori di Manet, Monet, Renoir, Van Gogh, Gauguin, Caillebotte, provenienti dal Wallraf-Richartz-Museum & Fondation Corboud di Colonia – di cui verrà analizzata la rivoluzionaria tecnica pittorica.

La mostra offre la possibilità di osservare le tele impressioniste studiandone le tracce lasciate da pennelli, matite e spatole, per meglio comprendere come lavorassero gli artisti e come abbiano creato le loro opere. I capolavori sono spesso enigmatici e le opinioni espresse da critici e studiosi non sempre corrispondono a quanto riscontrabile nelle opere stesse.

Impressionismo: dipingere la luce espone alcuni dipinti sui quali non si è ancora fatta chiarezza e invita il pubblico a esprimere la propria opinione e a raccogliere gli indizi presenti nella mostra. Costituisce quindi, la prima esposizione che propone al visitatore di calarsi nei panni dei curatori e degli esperti, partecipando al loro lavoro di ricerca.

La rassegna, inoltre, invita il pubblico a riflettere su tre domande fondamentali relative a ogni singola opera: è stata realizzata in maniera veramente spontanea? è stata dipinta veramente all’aria aperta? è veramente compiuta? Come vediamo oggi i dipinti degli impressionisti?

Il catalogo della mostra, in doppia edizione italiana e inglese, è pubblicato da Skira.

Impressionismo: dipingere la luce. Le tecniche nascoste di Monet, Renoir e Van Gogh
Firenze, Palazzo Strozzi
11 luglio-28 settembre 2008
Per informazioni:
Tel. 055 2645155
www.palazzostrozzi.org
www.impressionismofirenze.it

Per prenotazioni
Sigma CSC
Tel. 055 2469600
Fax. 055 244145
[email protected]

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Tony Ward, una sfilata dedicata all’aurora

Risotto con zucchine e fiori di zucca