Ilaria Urbinati: la stilista italiana doc conquista Hollywood con i suoi abiti

Dietro ogni grande uomo c’è sempre una grande donna. Ilaria Urbinati ne è la prova concreta: la bellissima stylist veste le celebrities più famose del momento assicurando un outfit, è proprio il caso di dirlo, da Oscar. Un’altra novità, che continua a piacerci, è che Ilaria Urbinati è un’eccellenza made in Italy, nata a Roma e trasferitasi con la famiglia, prima a Parigi e poi a Los Angeles, impara a fondere gli stili eleganti francesi con l’estroversione americana e oggi, a 39 anni, è una delle stylist più apprezzate e richieste delle celebrities più in voga. Altra cosa che ci piace: la clientela di Ilaria Urbinati è esclusivamente maschile. 

Ilaria Urbinati e il senso di ciò che si vuole essere

Tutto quello che Ilaria Urbinati racconta al Washington Post è che oggi più che mai possiede “un forte senso di ciò che vuole sembrare“. E’ un pensiero bellissimo e di grande impatto per i giovani talenti che si affacciano alla professione o che tendono a realizzare un sogno. Il segreto per costruire un impero funzionante come quello di Ilaria Urbinati non è fatto di sola determinazione e chiarezza d’idee ma anche di duro lavoro e rispetto di ritmi serrati. Il suo primo cliente fu Bradley Cooper, non proprio signor nessuno.

Erano gli anni di “Una notte da leoni” e, in effetti a pensarci bene, Bradley era proprio nessuno. Poi però il successo è arrivato e con lui i riflettori costantemente puntati. Ilaria lo ha fatto innamorare con un completo a tre pezzi di Simon Spurr e da quel momento in poi la relazione è diventata, per Brad, la più duratura.

Ilaria Urbinati, non solo Bradley, ecco tutto il firmamento

Non solo Bradley Cooper ma anche Ben Affleck, Ryan Reynolds, Chris Evans, Casey Affleck, Riz Ahmed, Joel Edgerton, James Marsden, sono solo alcuni dei suoi clienti. L’ultimo fiore all’occhiello di Miss Urbinati è Rami Malek, vestito di tutto punto proprio dalla bella italiana in occasione della notte degli Oscar 2019.

Cuore passione e tanta dedizione sembrano essere carte vincenti per conquistare i red carpet e non solo. Anche tanto impegno però, le responsabilità sono tante – vestire due star del calibro di Cooper e Malek, contemporaneamente non è un gioco da ragazzi – ma a Ilaria piace saper fare qualcosa molto meglio di tanti altri e i nomi delle celebrity che veste sono la cartina tornasole di un estro creativo senza eguali.

View this post on Instagram

“This damn bow tie…” 🙃

A post shared by Ilaria Urbinati (@ilariaurbinati) on

Perché sceglie una clientela maschile? La risposta che verrebbe alla mente di ogni donna di questo pianeta porta i nomi degli uomini più belli che Ilaria Urbinati veste ogni giorno. Serve forse qualche spiegazione in più oltre a Ryan Raynolds? Ebbene sì, innanzitutto vestire solo uomini restringe di molto il raggio d’azione e, con esso, la concorrenza.

Inoltre Ilaria ama essere la più brava in qualcosa e ha trovato nel mondo della moda maschile la sua dimensione: abbigliamenti senza fronzoli, seriosi e di classe ma con tocchi estroversi hanno scaturito in lei una dedizione totale per questo mondo.

View this post on Instagram

Pretty crazy, but I got to get an award tonight for Style Curator of the Year (a fancy word for stylist of the year) at the 5th Annual Fashion LA Awards! Such a fun honor despite having to cohesively utter words together on a stage while trying not to stare at @ladygaga and @courtneylove in the front row. HUGE Thank you to The Daily Front Row for this!! Thank you endlessly to my friend and client @james_marsden for coming to present me the award and for all the kind and funny words! Thank you to my love @therealjohnnyhunt ❤️, and super besties @yoliep @brittanyhotpants @florianalima @angiesimms & Rachel for coming to support me and making it such a fun night! And to @thewallgroup & @ridinator for being the best agent ever ❤️ oh and THANK YOU @dolcegabbana for the beautiful ballerina dress!!!!! (James in @eidos styled by yours truly 😄)

A post shared by Ilaria Urbinati (@ilariaurbinati) on

Il tutto si completa con la celeberrima ciliegina sulla torta: Ilaria sa come far dialogare tradizione e innovazione, accedendo all’Olimpo dei big come Armani, Louis Vuitton e Gucci, senza dimenticare i brand emergenti che hanno fatto del menswear la loro missione, uno tra tutti Strong Suit.

Il risultato è apprezzato dai clienti stellari di Ilaria e non solo per questa fusione ma anche perché ogni abito coniato da lei esprime la personalità di chi lo indossa facendolo sentire a proprio agio e, se possibile, ancora più bello. C’è chi a questa seconda ipotesi non crede molto!

Avatar

Scritto da Natalina Ginsburg

Occhiali da sole uomo 2019

Occhiali da sole uomo 2019: tendenze primavera-estate

Mini mini bag 2019

Le mini mini bag: la nuova tendenza moda primavera-estate 2019