Il turismo riparte dalle Maldive: festeggiano oltre 4.500 turisti in un solo giorno

Nonostante il periodo difficile il paradiso esotico per eccellenza, le Maldive, vanta numeri straordinari e da record

Maldive da record! Il paradiso terrestre per eccellenza, nonostante il periodo difficile, vanta numeri da sogno! Il turismo, che da sempre è stato protagonista della magica isola, a causa della pandemia globale da Coronavirus aveva risentito di un calo dei soggiorni. Come del resto tutte le mete turistiche durante questa annata complicata e controversa. In questo momento, le Maldive, stanno vivendo un periodo di netta ripresa: il ministro del turismo Abdulla Mausoom, in un tweet ha rivelato come, nella giornata del 19 dicembre 2020, il paradiso terrestre abbia registrato ben 4.567 ingressi in un solo giorno. Una numero da record. Un successo che va ad aggiungersi a quelli già ottenuti in precedenza, come il 100.000° turista dalla riapertura dei confini e il 500.000° turista dell’anno.

Record Maldive: il paradiso terrestre per eccellenza vanta oltre 4.500 visitatori al giorno

Dopo lunghi mesi difficili e complicati a causa della pandemia globale da Coronavirus all’insegna delle frontiere chiuse e dei conseguenti stop a viaggi e spostamenti, sono molti i Paesi che stanno nonostante tutto riaprendo al turismo. Le Maldive, tra i primi ad accogliere nuovamente i visitatori. Raccogliendo cifre da record. Numeri, ovviamente, che vanno esaminati considerando la particolare annata: questo 2020 è stato un anno controverso, a causa della pandemia di Covid-19 che ha messo letteralmente “in ginocchio” soprattutto il settore turistico a livello mondiale. La scorsa primavera, moltissimi Paesi hanno chiuso i confini per limitare la diffusione del virus. Dopo un’estate che ha visto una parziale riapertura le misure di sicurezza si sono fatte nuovamente più rigide con l’arrivo dell’autunno.

Ritornare (parzialmente) alla normalità: riapertura delle frontiere dell’Oman e delle Seychelles. Anche Thailandia e Perù

Sono diversi i Paesi che stanno tornando ad una parziale normalità, soprattutto in termini di turismo. Un segnale molto positivo per il settore turistico a livello mondiale. Non solo Maldive: riapertura delle frontiere anche per la regione dell’Oman e delle Seychelles, così come di quelle della Thailandia e del Perù. Il record, però, è da attribuire senza ombra di dubbio al paradiso terrestre delle Maldive, che nonostante anche durante la scorsa primavera abbia subito delle restrizioni; non ha mai smesso di accogliere i turisti provenienti da (quasi) tutte le parti del mondo.

Maldive da sogno: per volare è necessario un tampone molecolare negativo al Covid-19

Come raggiungere il tanto e desiderato paradiso terrestre e cosa serve? Per volare alle Maldive è necessario, in prima istanza, essere in possesso di un visto d’ingresso e di un tampone molecolare negativo al Covid-19. Non solo: è ancora severamente vietato lo sbarco di navi da crociera e yacht, ed è è possibile viaggiare verso le Maldive solamente per motivi di lavoro, salute o urgenza.  Al rientro in Italia, è obbligatorio sottoporsi ad un periodo di quarantena fiduciaria di 14 giorni. Inoltre, visti i repentini cambiamenti sulle regole da perseguire, è sempre utile consultare prima del viaggio il sito della Farnesina, sempre aggiornato in tempo reale. Buon viaggio!

 

Avatar

Written by valentinabissoli

Come avere un letto degno di un hotel a 5 stelle

Gianni Morandi al servizio dei più bisognosi: si è presentato alle Cucine Popolari di Bologna