Il tappeto secondo Weave

Proposte innovative e corredi d’arredo che sanno stupire grazie al connubio tra tradizione e sperimentazione, esperienza e avanguardiaDesign e produzione di tappeti esclusivi e servizi su misura per le industrie d’arredamento. Weave rappresenta da qualche anno un punto di riferimento per la distribuzione di collezioni tessili d’arredo di stile e design.

Passione, energia, competenza e continua ricerca guidano la famiglia Battilossi di Torino in una crescita esponenziale sia economica che di produzione.

Weave è anche distributore unico di Morris e CO., un marchio capace di raccontare tre modi diversi per interpretare il concetto di tappeto. Dallo stile contemporaneo e giovane di Urban al raffinato design del fatto a mano in Nepal di Inedita fino all’interpretazione del futuro di Designer Jam.
L’offerta di Weave comprende anche i tappeti e le proposte Lapchi, ossia gli articoli unici e esclusivissimi scelti dalle star.

Feltro e fibre ottiche, poliestere e aloe, materiali prestigiosi e tradizionali come la lana e le sete delle migliori qualità. Idee e sperimentazioni sono alla base delle proposte di Weave che non perde occasione per stupire i suoi clienti con esposizioni interattive e d’avanguardia dando spesso voce ad artisti emergenti o affiancando diverse arti.

Il nuovissimo negozio di Weave nel centro di  Milano è stato protagonista di due eventi incredibili come “Donna da mangiare” e il “Non Calpestare”.
Provocatori e multisensoriali hanno segnato una svolta nell’interpretare il tappeto.
Nel primo caso, Erica Maggiora, chef della Scuola di cucina “La Maggiorana” di Rivoli, ha sovvertito i canoni del semplice design creando una versione di  “sitting girl” tutta da gustare. “Non Calpestare”, invece è un’iniziativa nata per propone una nuova idea di tappeto non più solo complemento d’arredo, ma anche esperienza atipica  dalle molteplici personalità, abbinandola con una settimana di workshop per studenti.

Avatar

Written by Redazione

Pershing 72′

Crociere all’insegna della passione