Il ristorante di lusso è a casa

Più privacy per le cene di lavoro

Al primo piano di un palazzo d’epoca nel centro di Milano, Maria Cristina Savoldi Bellavitis ha voluto recuperare l’arte del ricevere secondo i tradizionali canoni del galateo a tavola, sapendo ricreare un’atmosfera accogliente ma allo stesso modo internazionale.

La sua sala da pranzo ricorda un’affascinante scatola cinese in lacca rossa con dettagli dorati e le luci soffuse che illuminano un grande tavolo ovale in radica che settimanalmente vede riuniti business men di alto lignaggio che si ritrovano per parlare strettamente di lavoro nella privacy di una casa privata.

Durante la cena la padrona di casa controlla dalle altre stanze, lontana ma sempre presente ed attenta che tutto sia sotto controllo, come il servizio sempre impeccabile svolto dai due camerieri in guanti bianchi.

Il ristorante di lusso è a casa di Maria Cristina Savoldi Bellavitis

L’idea di questa nuova tendenza è nata una sera qualunque durante una cena informale, come sempre cucinata da Maria Cristina Savoldi Bellavitis, durante la quale qualcuno le suggerì di mettere a disposizione la sua passione nell’accoglienza agli amici e conoscenti che desideravano ospitare in un modo diverso dalla ristorazione classica. Da lì il progetto divenne realtà.

Un menù stagionale, semplice ma raffinato accompagna gli ospiti che, a seconda delle necessità dell’evento, viene preparato dalla stessa proprietaria di casa oppure da uno chef specializzato.

Gli ospiti, un massimo di dieci, sono inizialmente accolti e coccolati da un aperitivo in flûte di lalique e gustosi varianti di finger food, servito nel salotto o nello jardin d’hiver quando la stagione lo consente.
Quando la cena é pronta Maria Cristina Savoldi Bellavitis sussurra cortesemente di accomodarsi e la cena è servita.

Il ristorante di lusso è a casa di Maria Cristina Savoldi Bellavitis

Per chi volesse avere informazioni a riguardo: cristinasavoldi.wix.com

Avatar

Written by Francesca

Bags for Dynamo

Cinquanta sfumature, Jamie Dornan sarà Grey