in , ,

Il paradiso in terra nel cuore della Maremma

L’Andana è l’hotel più romantico del 2018

Castiglione della Pescaia – Si tende a pensare che luoghi del genere esistano solo nei sogni, o al massimo all’altro capo del mondo. Invece, per raggiungere la pace dei sensi basta prendere l’auto o il treno e dirigersi nella verde Maremma, una zona della Toscana non ancora presa di mira dal turismo di massa ma non per questo meno bella. Anzi, il suo essere rimasta intatta e selvaggia si intreccia con la raffinatezza di moderne strutture ricettive creando un effetto di reale sintonia tra l’uomo e la natura.

L’Andana immersa nel verde della Maremma

L’Andana – Tenuta La Badiola rientra proprio all’interno di quest’ottica, coniugando il relax, le dolci colline, le grandi piscine azzurre ai cui bordi il mattino saltellano i leprotti, il cinguettio degli uccellini, gli alti pini marittimi e le distese di viti destinate per lo più alla produzione di Vermentino con il massimo del comfort moderno, in un ambiente elegante di alta classe. Non è dunque un caso se da poco sia stato definito dai Love Travel Awards come l’hotel più romantico del 2018: l’amore che la famiglia Moretti mette da anni nella gestione di questa struttura, nata grazie all’imput dei soci fondatori Carmen Moretti, Martino de Rosa e Alain Ducasse, è palpabile in ogni aspetto, dalla professionalità intrisa di cortesia dello staff alla cura dei dettagli, senza dimenticare la volontà di riportare in vita un’antica villa medicea nel rispetto della tradizione.

Trattoria Bartolini

In principio l’Andana era infatti la residenza estiva del Granduca Leopoldo II, il quale aveva il sogno di bonificare il grossetano estinguendo così il rischio di malaria, sebbene finì poi per morire proprio a causa di questa malattia. Se mai avesse potuto vedere che meraviglia sarebbe diventata un giorno la sua dimora, ne sarebbe rimasto di certo stupito e orgoglioso: il resort a cinque stelle, associato a The Leading Hotels of the World, si estende infatti su una vasta superficie che comprende innanzitutto due corpi principali, la Villa e la Fattoria, collegate tra loro da un luminoso Giardino d’Inverno. A firmare il restyling dell’Andana è stato l’architetto Ettore Mocchetti, direttore di AD Italia, mentre la parte gourmet è stata inizialmente affidata a un mostro sacro come Alain Ducasse, chef pluristellato di fama mondiale. Al suo posto è subentrato Enrico Bartolini, oggi a capo dell’omonima Trattoria premiata nel 2016 con la Stella Michelin: cibo locale, genuino, di stagione rivisitato con innovazione e creatività per accontentare ogni tipo di palato.

Terrace di Casa Badiola

Ben due le piscine esterne riservate alla clientela, a cui si aggiungono un ampio campo da golf, l’esclusiva Spa ESPA (marchio inglese leader nel wellness), il simpatico Kids Club per i bambini, oltre a una serie di attività pensate non solo per intrattenere gli ospiti, ma anche i turisti di passaggio, tra cui le degustazioni in cantina, le escursioni con i pony, le lezioni di golf, il laboratorio artistico e i campi da tennis o calcetto.

Library dell’Andana

Insomma, a dire la verità si potrebbe entrare in questo mondo incantato e non uscirne più per settimane, se non fosse per il fatto che la zona circostante merita decisamente di essere ammirata: Castiglione della Pescaia con la sua movida notturna, Punta Ala meta ambita di velisti, Massa Marittima con l’antico centro storico, Grosseto e il vicino Parco della Maremma sono solo alcune delle attrazioni turistiche da non perdere.

L’ingresso dell’hotel più romantico del 2018

L’Andana conta venti camere, Superior e Deluxe, tutte dotate di un bel caminetto in pietra e di una suggestiva vista sulla campagna; ad esse si aggiungono tredici suite considerabili delle vere e proprie dimore private. Per le famiglie, invece, la dimensione ideale è quella di Casa Badiola Tuscan Inn, poiché le quattordici camere e suite offrono anche un angolo cottura e uno spazio esterno privato in cui far giocare i bambini.

La Lobby dell’Andana

Tutto attorno si estendono gli ulivi e i vigneti, proprio laddove – in seguito alla sua importante opera di bonifica – il Granduca decise di avviare l’attività della “fattoria”, affascinato dalla posizione salubre e dalla presenza di una sorgente purissima denominata Acquagiusta. Nel vigneto di Ponente è coltivata uva a bacca bianca, con cui vengono prodotti l’Acquadoro e l’Acquagiusta Bianco, mentre in quello di Levante si ottiene l’Acquagiusta rosato, un vino elegante e vigoroso.

Casa Badiola

Informazioni utili.

L’Andana

Tenuta La Badiola, Località Badiola

58043 Castiglione della Pescaia, Grosseto

Tel. +39 0564 944800

Web: www.andana.it

Mail: info@andana.it

Chiara Giacobelli

Scritto da Chiara Giacobelli

Chiara Giacobelli è una scrittrice e una giornalista, il cui blog su Luxgallery è dedicato alle eccellenze di vario genere in Italia e non solo: turismo, enogastronomia, eventi, artigianato, personaggi celebri ecc.

Iscritta all'Ordine dei Giornalisti dal 2006, nel 2011 ha esordito ufficialmente come scrittrice con il libro "101 cose da fare nelle Marche almeno una volta nella vita" (Newton Compton Editori); sempre per la Newton Compton ha scritto "1001 monasteri e santuari in Italia da visitare almeno una volta nella vita" e "Forse non tutti sanno che nelle Marche...", entrambi libri di successo con migliaia di copie vendute e varie ristampe con un taglio a metà tra turismo, storia e narrativa.
Nel 2016 è arrivato in libreria l'apprezzato romanzo d'esordio "Un disastro chiamato amore" edito dal gruppo Fanucci (Leggereditore), entrato nei bestseller della narrativa italiana al femminile e uscito di recente in edizione pocket. L'ultima guida scritta è invece "101 cose da fare in Veneto almeno una volta nella vita".
Tiene un blog culturale sull'Huffington Post e scrive per varie testate, tra cui Bell'Italia, Affari Italiani, NonSoloCinema, In Viaggio e altre.
Il suo sito è www.chiaragiacobelli.com, ma potete seguirla anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Louis Vuitton: presentata la prima collezione di fragranze maschili

L’arte moderna in mostra al Gallery Hotel Art