Il Make up di capodanno 2012

Uno sguardo ammaliante
Party in discoteca, festa con gli amici in montagna o cena di gala: qualunque sia il vostro programma per Capodanno 2012 dovete essere speldide e glamour e il make up deve sottolineare il vostro stile.

Quest’anno si punta sullo sguardo: banditi i grafismi, lo smoky eye colorato nei toni del blu e del viola è il make up più alla moda, oltre ad essere di sicuro effetto e facile da realizzare. Per uno stile da red carpet, potete associarlo a un fondotinta compattante, stile matte, in modo da uniformare la pelle, e usare i toni chiari dell’ombretto sotto le sopraciglia, quelli scuri man mano che si scende verso le ciglia. Non dimenticate di stendere l’ombretto non solo sulla palpebra ma anche sotto (senza esagerare!) per uno sguardo più intenso. La matita scura e il mascara daranno risalto al risultato.

Il Make up di capodanno 2012: Heidi Klum

Altri colori delle feste sono l’argento e l’oro, come confermato anche dalla make up artist Erika Romaniello nei suoi suggerimenti per il make up di Natale. Queste nuance si prestano a interpretazioni diverse, più eleganti e intimiste o più marcate e appariscenti.

Sì alle ciglia finte, a quelle più sobrie, se volete solo dare profondità allo sguardo, sia a quelle più scenografiche per un party in discoteca. Sul mercato ce ne sono di tutte le fogge, da quelle a forma a ventaglio a quelle con piume o strass.

Se l’attenzione è puntata sugli occhi, evitate di appesantire il maquillage con rossetti troppo saturi di colore e dalle nuance decise. Puntate su tonalità rosate o carne ravvivate da un lucidalabbra.

Givenchy L'Or Céleste

Uno dei cult di Capodanno sono i glitter dati sul corpo o il viso. Scegliete un prodotto che dia un risultato naturale e un semplice tocco di luce.

Il must have per il make up di capodanno 2012 è Givenchy L’Or Céleste, polvere illuminante e profumata per viso e décolleté racchiusa in un flacone in vetro che ricorda quelle dei profumi di un tempo. La texure è ideale anche per gli occhi, dove va stesa lavorandola con le dita.

 

Written by Redazione

John Galliano per Zara?

Monopoli di lusso