Il make-up per l’autunno-inverno

Colori intensi e tonalità scure per look magnetici

Dimenticata l’abbronzatura delle vacanze, ci si prepara ad affrontare l’inverno ricercando uno stile armonioso e al passo coi tempi. Stile che non può dimenticare il make up come elemento fondamentale.
Per l’autunno-inverno 2009-2010 il maquillage è caldo ed intenso, giocato sugli occhi truccati con colori scuri, tra ispirazioni orientali e la nostalgia degli anni Ottanta.

Pelle al naturale…

Lasciati alle spalle le terre abbronzanti e i prodotti glitterati per illuminare la pelle del viso e del corpo, si punta su fondotinta, ciprie e fard che rendono la pelle naturale e quindi rigorosamente opachi e matte.

Per chi ha una pelle non proprio perfetta e con i primi segni del tempo, un aiuto valido può essere, da Sisley, Instant Perfect, trattamento che distende i lineamenti, opacizza e corregge, cancellando tracce di fatica, piccoli segni, “effetto lucido”. Si utilizza prima del maquillage, per applicarlo più agevolmente e conferirgli una maggiore tenuta, o per i ritocchi veloci durante il giorno. L’effetto vellutato si ottiene grazie ai polimeri di silicone, che riempiono  rughe e imperfezioni.

Un fondotinta dalla tenuta fortissima e dall’effetto matte è da Lancome, Teint Idole Ultra in versione compatta. La formula leggera combina il comfort di un fondotinta fluido con l’ effetto opaco lunga tenuta di una cipria, grazie al complesso  Color Keeper™ : grazie al loro unico rivestimento e una pellicola traslucida perfettamente aderente, i pigmenti sono distribuiti su tutta la pelle in maniera perfetta.

Adatta a tutti i tipi di pelle e capace di combattere i radicali liberi e gli effetti degli agenti atmosferici grazie alla vitamina E è la Crema Idratante Colorata Artistry, un idratante dalla texture leggera, per un look naturale a lunga durata.

…Occhi decisi…

Due le linee di stile per il trucco degli occhi. La prima vuole un make-up forte e marcato, con ombretti scuri e toni decisi. La parola d’ordine sembra essere “Oriente” con sguardi intensi e profondi, occhi allungati, colori come nero, grigio, marrone, blu, viola e verde scuro. Chi vuole osare, può scegliere il rosso, che ha fatto tendenza sulle passerelle di marchi come Chanel, Gucci e Prada.

Per realizzare questo trucco, ecco da  Elizabeth Arden, Color Intrigue Eyeshadow Duos nella variante Peacock che unisce un delicato blu mat e un blu verde intenso o gli ombretti mono shu uemura, con mille sfumature scure da combinare e scegliere a piacimento.

Ecco ancora gli smoky-eyes che si ottengono con il nero sfumato intorno alle ciglia e colore e punto luce sotto l’arcata sopraccigliare. Per realizzarli, l’ombretto doppio effetto Wet&Dry patchwork in versione “smoky eyes” della collezione Collistar Couture. Per reinventarli, ecco, ancora da Lancome, la Palette Declaring Indigo che mixa meravigliosamente due Royal indigo (uno metallico, l’altro scintillante con pagliuzze dorate) con due tonalità di oro antico, dal più puro al bronzo. Si inizia con l’ applicazione dell’oro come base su tutta la palpebra mobile prima di aggiungere il bronzo. Poi si disegna una linea con il blu metallizzato alla radice delle ciglia per un effetto grafico sbalorditivo. L’Indigo va utilizzato come il nuovo nero, coprendo tutta la palpebra mobile con un blu addizionato d’oro per un look libero, sensuale, vibrante. Per uno sguardo ancora più intenso e luminoso, si inumidiscono le dita prima di applicare l’indigo-blue con pigmenti dorati sulla palpebra.

L’altra linea di stile prevede colori molto naturali, che risaltano gli occhi senza appesantirli. Ecco Ombre à Paupière Quatuor 01 Brume Rosée, quattro colori racchiusi nello scrigno T. LeClerc. Le palette alternano a tonalità opache, nuance perlate e iridescenti. Le formule sono arricchite da Vitamina E e C anti radicali liberi ed ester per una texture cremosa. Polveri sferiche facilitano l’applicazione.

Come per il viso anche per gli occhi, una delle necessità primarie è la tenuta. Per un make-up a lunga durata ideale è la base per ombretto GlōLid Primer di Glō™minerals. Dalla texture cremosa, non secca la pelle e consente di creare una base uniforme e levigata su cui poi fissare l’ombretto. Può essere utilizzato anche da solo, come correttore. La formulazione cattura i pigmenti dell’ombretto garantendo un’azione persistente, grazie anche alla sua resistenza alle alte temperature e alla sudorazione.

Le ciglia puntano comunque a spessore e volume, mentre scompare l’eye liner. Infoltisce, allunga le ciglia il Sumptuous Mascara di Estée Lauder, nella tonalità del nero.

… Labbra provocanti o innocenti …

Due le linee di stile anche per le labbra. Ecco i toni accesi e sensuali del rosso, dal porpora al viola, nei rossetti come nei gloss degli stessi colori.
Per labbra sensualissime, glamour e un po’ nostalgiche, Rouge Ecstasy 400 di Armani, dalla texture confortevole che lascia le labbra morbide per molto tempo, non sbava e non sbiadisce.

Altrimenti si punta su tenerezza e innocenza, con colori rosa e crema, rigorosamente matte. Da T. LeClerc ecco ancora Rouge à Lèvres nelle tonalità Rose Chiar e Beige Ingénu, rossetto satinato o trasparente, emolliente e idratante fino a quattro ore dopo l’applicazione grazie all’olio di riso e alle cere naturali.

Torna anche la bocca  disegnata con la matita.

…Anche lo smalto è matte

Tra gli smalti prevalgono ancora le tonalità scure, dal viola al blu, e ancora matte. Ecco la linea OPI MATTE, per una finitura, opaca ed estremamente elegante, presentate in sei nuance ispirate alla moda,  bianco, verde, fucsia, blu, viola e marrone.

Avatar

Written by Redazione

Hublot Polo Gold Cup Gstaad

Incontri d’arte alla Deutsche Bank