Il Made in Italy a Tokyo: è la volta di Damiani

Dopo la Ginza Tower firmata Armani e la torre con ristorante annesso di Bulgari il quartiere Ginza della capitale giapponese ospiterà anche una boutique preziosa

I gioielli Damiani conquistano Tokio.
Il lussuoso quartiere Ginza della capitale giapponese si arricchisce di una nuova boutique firmata Made il Italy.

Infatti, dopo la Ginza Tower firmata Armani e la torre con ristorante annesso di Bulgari è stata inaugurata, alla presenza di Silvia e Giorgio Damiani e della madrina d’eccezione Sophia Loren, il nuovo flagshipstore del Gruppo.

La boutique di 250 mq che si affaccia su Namiki Dori, la via più chic del quartiere, porta la firma di Antonio Citterio, architetto italiano di fama mondiale, già designer di altri store Damiani nel mondo.
Un ambiente sofisticato ed elegante perfettamente in linea con gioielli unici che da decenni conquistano il cuore di chi li riceve e possiede.

La maison ha approfittato di questo importante appuntamento per presentare in anteprima assoluta la collezione Sophia Loren, linea di gioielli creati in esclusiva per il mercato giapponese.
Un omaggio al notevole ruolo che tale mercato riveste nel settore del lusso oltre naturalmente a un racconto allo charme mai eccessivo della diva italiana.

Un chocker in seta nera con gioiello in oro bianco, diamanti brown e fancy, in parure con gli orecchini e una pochette da sera in seta impreziosita da una chiusura in oro bianco, diamanti brown e fancy. Questi sono i preziosi pezzi della collezione ispirata alla più famosa attrice italiana nel mondo.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Iniziata l’avventura Wiesmann al Luxury & Yachts

Infiniti al debutto in Europa